/ Imperia Golfo Dianese

Che tempo fa

Cerca nel web

Imperia Golfo Dianese | sabato 22 settembre 2018, 10:28

Alle origini della nostra civiltà : il casone di "U Passu du Beiu" dove fu scritta la canzone "Fischia il Vento" (Foto)

In questo luogo impervio dei monti liguri, in un momento epico e decisivo della guerra, il comandante Felice Cascione, insieme ai compagni della sua banda, decise di scrivere una canzone come "inno" alla Resistenza italiana : "Fischia il Vento"

Alle origini della nostra civiltà : il casone di "U Passu du Beiu" dove fu scritta la canzone "Fischia il Vento" (Foto)

Per la nostra rivista culturale "Alle origini della nostra civiltà", ci siamo recati in Provincia di Savona, nel comune di Stellanello, per visitare il casone di "U Passu du Beiu", dove l'eroe nazionale Felice Cascione, nell'inverno del 1943, scrisse la canzone "Fischia il Vento", simbolo della Resistenza italiana.

Alla fine di novembre del 1943, Felice Cascione e la sua banda di partigiani, sempre più braccati dai nemici nazisti e fascisti, dal casone di Magaietto (Diano Castello) si spostarono a nord, per trovare un luogo più sicuro nella boscaglia, dove, in considerazione dell'arrivo della fredda stagione, dovettero prendere strategiche decisioni di attacco al nemico.

Trovarono nella zona di Stellanello, sopra Andora, il casone a due piani di "U Passu du Beiu". In questo luogo impervio dei monti liguri, in un momento epico e decisivo della guerra, il comandante Felice Cascione, insieme ai compagni della sua banda, decise di scrivere una canzone come "inno" alla Resistenza italiana : "Fischia il Vento".

Alla presenza di Cascione, la canzone fu poi cantata per la prima volta dai partigiani ad Alto(Cn) il giorno dell'Epifania del 1944. Tre settimane dopo Felice Cascione, nel tentativo di salvare i suoi compagni da una imboscata nazifascista, perse la vita da eroe

Christian Flammia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore