/ Politica

Politica | 21 settembre 2018, 07:14

Ventimiglia: area protetta di Capo Mortola, l’Amministrazione sollecita il Consiglio regionale affinché deliberi la pratica il prima possibile

Secondo il Vice Sindaco Silvia Sciandra la pratica andrebbe chiusa entro l’anno proprio per arrivare preparati alla stagione estiva, la più importate dal punto di vista della tutela

Ventimiglia: area protetta di Capo Mortola, l’Amministrazione sollecita il Consiglio regionale affinché deliberi la pratica il prima possibile

“Abbiamo sollecitato la Regione Liguria in merito all’area marina protetta di Capo Morrtola, che definiscano la procedura, manca soltanto la delibera di Consiglio regionale per poter procedere.” A dirlo è il Vice Sindaco di Ventimiglia Silvia Sciandra che intende accelerare i tempi sull’area marina di Capo Mortola chiedendo un ultimo sforzo alla Regione Liguria, il più importante, anche alla luce di quanto dichiarato recentemente dal Presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana. 

“Noi avremmo interesse affinché il procedimento si formalizzasse entro quest’anno - spiega - per poter dare avvio, prima della prossima stagione, a tutta una serie di iniziative conoscitive per rendere edotti tutti del fatto che l’area protetta è stata realizzata e quindi darle lo spazio che è dovuto ai fini della tutela.

Ho letto che il Presidente del Consiglio regionale aveva mostrato soddisfazione perché la commissione consiliare aveva licenziato la pratica. Questo mi fa piacere, anche se adesso vorrei che la portassero in Consiglio, il primo utile.”

Secondo il Vice Sindaco la pratica andrebbe chiusa entro l’anno proprio per arrivare preparati alla stagione estiva, la più importate dal punto di vista della tutela: “Deve essere entro quest’anno - conclude - perché così, da parte di tutti i soggetti preposti, si possono organizzare le attività conoscitive necessarie prima di porre le tutele. 

Quest’ultima serve soprattutto in estate e in primavera perché è lì che si manifestano i maggiori problemi. E’ per questo che dobbiamo arrivarci pronti prima di tutto con la comunicazione e la conoscenza, poi chi è preposto a sanzionare, sanzionerà.”

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium