/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2018, 12:31

Sanremo: lavori per il risparmio energetico alla scuola San Pietro, l’incontro con il Comune tranquillizza le famiglie (Foto)

È stato illustrato il progetto rassicurando che non influirà sulle attività e non ci saranno pericoli per gli alunni.

Il progetto per la scuola di San Pietro

Il progetto per la scuola di San Pietro

Allarme rientrato alla scuola di San Pietro. Ora sono solo un ricordo le preoccupazioni sorte dopo la riunione di martedì in merito ai lavori per il massiccio intervento per il progetto europeo di risparmio energetico.

Le famiglie temevano che l’intervento potesse in qualche modo influire sulle attività della scuola, oltre a temere possibili problematiche legate alla sicurezza. Ma, grazie all'incontro chiarificatore di ieri mattina con gli uffici tecnici del Comune e con l’assessore ai Servizi Sociali Costanza Pireri, tutto è rientrato.

I lavori inizieranno il 1° ottobre e, nelle settimane successive, saranno montati i vari ponteggi che circonderanno la scuola. Una parte dei lavori si svolgeranno sulla facciata e l’intervento per una parziale demolizione sarà eseguita in assenza dei bimbi per evitare problemi con le polveri. Gli infissi, invece, saranno sostituiti durante le vacanze di Natale per evitare problemi con le lezioni. Il tetto, isolato e termico, ospiterà anche dei pannelli per la produzione di acqua calda. Sulla facciata verrà realizzato un murale con tema o disegno scelto dai bambini della scuola, i quali potranno anche essere coinvolti nella scelta del colore dell'edificio. I materiali utilizzati saranno tutti naturali e, quindi, poco impattanti e senza pericoli per la salute. L'intervento si dovrà concludere entro il 31 dicembre, come indicato dal bando europeo.

Tutti si sono dimostrati molto disponibili, ci hanno fornito il timing dei lavori e ci hanno spiegato i dettagli dell’intervento – dicono i rappresentanti dei genitori – i ragazzi saranno tutelati dal punto di vista della sicurezza”.

Risolto anche il nodo del giardino. Pare scongiurata l'ipotesi dell'inagibilità, ma la prossima settimana è in programma un sopralluogo per maggiori chiarimenti e verifiche. In cantiere c'è anche un progetto per il rifacimento del giardino con due nuove terrazze. All’incontro in Comune hanno partecipato i rappresentanti dei genitori che, successivamente, hanno relazionato alle restanti famiglie per rassicurare tutti.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium