/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2018, 07:11

Taggia: buono pasto elettronico per le scuole, troppe famiglie non iscritte. "Scatteranno controlli a tappeto"

L'ha annunciato la dirigente dei servizi socio educativi del Comune di Taggia, Ilaria Natta, riferendosi ai problemi riscontrati nell'introduzione del nuovo buono pasto elettronico.

"Faremo controlli a tappeto". L'ha annunciato la dirigente dei servizi socio educativi del Comune di Taggia, Ilaria Natta, riferendosi ai problemi riscontrati nell'introduzione del nuovo buono pasto elettronico. Infatti, da quest'anno, Il servizio mensa delle scuole tabiesi sarà 'amministrato' attraverso i servizi telematici.

Avevamo parlato di questa piccola rivoluzione a giugno (la notizia QUI). Nel frattempo, il Comune ha cercato di informare quante più famiglie possibile ma ad oggi, sono ancora moltissimi i genitori che non hanno formalizzato l'iscrizione dei figli al nuovo servizio. La problematica è emersa a margine dell'incontro con alcuni genitori per la riapertura della scuola primaria Soleri. 

"Sono tantissime le famiglie che non hanno ancora pagato il buono mensa - spiega la dirigente Natta - ed ho già chiesto la massima collaborazione alle scuole per avere l'elenco di tutti i bambini iscritti. Chiameremo le famiglie di ognuno di loro, anche per metterci in contatto con coloro che risultano morosi, con l'intenzione di recuperare le somme mancanti".

Stando ai primi riscontri si tratterebbe di famiglie principalmente di nazionalità straniera. Il dato è uno solo, da quest'anno il buono pasto elettronico sostituirà definitivamente il vecchio cartaceo. Da lunedì 24 settembre il servizio mensa è già completamente tracciato e controllabile in qualsiasi momento attraverso un vero e proprio borsellino telematico. 



Per ogni bambino c'è un codice univoco, valido per tutto il ciclo scolastico, collegato al conto mensa. In automatico ogni giorno, ad eccezione dei festivi, il sistema conteggerà il consumo di un pasto che verrà scalato l’importo dal credito residuo presente nel borsellino elettronico. La disdetta o la modifica del pasto sarà alla portata di un tap sul proprio smartphone o attraverso un semplice sms. 

L’app SpazioScuola (disponibile su iOS e Android) sarà il modo più immediato per tenere sotto controllo la situazione dei buoni pasto per la mensa dei bambini. Attraverso questa applicazione sarà possibile registrare l’assenza del figlio dal servizio mensa oppure la necessità di consumare un pasto in bianco, tutto questo grazie un pratico sistema a colori. L’alternativa sarà l’uso di un SMS, da inviare attraverso i numeri registrati dichiarati in Comune ed associati al proprio figlio. 

"Se non faranno l'iscrizione il 24 non potranno mangiare a mensa - spiega la dirigente -. I furbi che continuano a non pagare ci saranno sempre ma purtroppo siamo in questa condizione qui anche per colpa loro. Procederemo con controlli a tappeto per cercare di controllare il fenomeno che come è comprensibile agisce anche a discapito di chi invece paga regolarmente per il servizio mensa". 

Concorda l'assessore all'istruzione Barbara Dumarte"Rivolgo il mio invito alle famiglie a recarsi il prima possibile presso l'ufficio del Comune per iscrivere i figli al nuovo servizio. E' essenziale riuscire ad avere un'anagrafica pronta e soprattutto precisa sullo stato dei bambini che usufruiscono della mensa scolastica. Il nuovo servizio come ogni novità e cambiamento è di facile utilizzo ma comprendiamo che possano esserci delle difficoltà iniziali. Per questo invito le persone ad avere anche pazienza per famigliarizzare con il nuovo buono pasto elettronico".

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium