/ Politica

Politica | 18 settembre 2018, 12:28

Declassamento di Gastroenterologia, alla vigilia della conferenza dei sindaci parla Alberto Biancheri: “Una decisione politica fortemente nociva per i sanremesi e per tutto il Ponente”

Domani in Comune a Sanremo il tanto atteso confronto tra i sindaci e l’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale che riceverà le 35 mila firme raccolte dall’associazione “Sanremo al Centro”

Le 35mila firme su Change.org

Le 35mila firme su Change.org

Siamo alla resa dei conti. Domani mattina, alle 9, in Comune a Sanremo è in programma la conferenza dei sindaci per il confronto decisivo con l’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale. Sul tavolo i declassamenti dei reparti di Gastroenterologia dell’ospedale di Sanremo e di Chirurgia Vascolare di Imperia. Una delibera della Giunta regionale che ha scatenato un fiume di polemiche a Ponente.

E, in particolare a Sanremo, l’associazione “Sanremo al Centro” ha dato il via a una raccolta firme che, ad oggi, vede oltre 35 mila adesioni. Un record a queste latitudini. Domani l’assessore Viale riceverà dalle mani del sindaco di Sanremo Alberto Biancheri la chiavetta contenente le 1.612 pagine firmate da cittadini residenti e turisti.

La vicenda ha avuto inizio con la delibera della Giunta regionale per il declassamento dei due reparti. A Sanremo si è subito scatenata una vera e propria sollevazione per il depauperamento di una Gastroenterologia riconosciuta come un’eccellenza su scala nazionale.

La politica locale si è fatta sentire con la richiesta di un incontro con Sonia Viale alla conferenza dei capigruppo, invito sempre declinato dall’assessore. Lei ha preferito l’organo istituzionale, la conferenza dei sindaci, e domani sarà a Sanremo.

Ma oggi, in anteprima ai nostri microfoni, ha parlato il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri che mai prima d’ora era intervenuto in merito: “In queste settimane ho preferito non intervenire sui media, nell’attesa di un incontro di persona con l’Assessore Viale che mi auguro sia risolutivo. Ho scelto di non alimentare il dibattito mediatico anche quando l’Assessore Viale si è lasciata andare ad alcune dichiarazioni decisamente scomposte e del tutto fuori luogo, perché non è mio interesse alimentare una polemica personale con l’Assessore”.

È mio unico interesse invece tutelare l’ospedale di Sanremo la sanità locale e le sue eccellenze – prosegue Biancheri – domani finalmente avremo modo di parlarne ai tavoli istituzionali preposti e lì metteremo in evidenza tutte le contraddizioni di una decisione politica che riteniamo fortemente nociva per l’ospedale di Sanremo, per i sanremesi e per tutto il ponente. Spero che un confronto costruttivo possa portare l’Assessore a rivedere questa scelta”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium