/ Cronaca

Cronaca | 16 settembre 2018, 07:27

Sanremo: detenuto tunisino evade nella notte dal Pronto Soccorso, è caccia all'uomo. Secondo caso nel giro di pochi mesi

Ad aprile un altro detenuto nordafricano scappò divincolandosi durante una visita al "Borea"

Sanremo: detenuto tunisino evade nella notte dal Pronto Soccorso, è caccia all'uomo. Secondo caso nel giro di pochi mesi

Di nuovo un'evasione durante un controllo all'ospedale di Sanremo.
Questa notte è fuggito Moez Haji, 33 anni, nazionalità tunisina. Ancora da capire le dinamiche della fuga, intanto le forze dell'ordine della città sono impegnate nelle ricerche dell'uomo.
Non si tratta del primo caso in città. Ad aprile fu il 25enne Abdelhamid Salmane a fuggire sempre dall'ospedale durante un controllo.

Questi episodi confermano la nostra preoccupazione - dichiara Fabio Pagani, coordinatore regionale della UilPa Polizia Penitenziaria - dopo il crollo del ponte "Morandi" Valle Armea ha visto un incremento di circa 40 detenuti. Purtroppo le problematiche gestionali e strutturali di Sanremo sono ataviche e l’episodio di oggi è la conseguenza di una amministrazione carceraria che in questi anni è stata ceca e sorda dinanzi alle innumerevoli denunce che tutte le componenti hanno fatto”.

Ora tutta la Polizia Penitenziaria di Sanremo, in servizio e non, è impegnata nella ricerca dell’evaso - conclude Pagani - l’amministrazione del carcere non cerchi responsabilità tra la Polizia Penitenziaria, ma faccia un mea culpa. Era nell’aria, la Polizia Penitenziaria di Sanremo è ormai allo stremo ed è stanca di vedere una amministrazione penitenziaria sia locale che regionale assente ed inadempiente sotto ogni profilo la quale continua a minimizzare le denunce che si susseguono”.

I dettagli della vicenda saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle 12 in Questura a Imperia.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium