/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 14 settembre 2018, 12:01

Taggia: approvata la ‘Carta dei diritti della bambina’, il 13 ottobre il Comune illuminerà di arancione un monumento. Ecco perchè

Un progetto sviluppato da Laura Cane, presidente del consiglio comunale di Taggia con delega alle pari opportunità.

La presidente del consiglio comunale di Taggia, Laura Cane

La presidente del consiglio comunale di Taggia, Laura Cane

E' stata approvata all'unanimità l'adozione della ‘Carta dei diritti della bambina’. Un risultato importante per Laura Cane, presidente del consiglio comunale e delegata alle pari opportunità. Ne avevamo parlato con lei in un'intervista dove ci aveva spiegato la valenza di questa iniziativa (LEGGI LA NOTIZIA QUI

Si tratta di un documento della FIDAPA BPW International. "Questa Carta servirà a sensibilizzare maggiormente la comunità su tematiche di grande attualità come la disparità di genere e la violenza sulle donne. Questa iniziativa nasce per far capire che ogni bambina deve essere aiutata fin dalla nascita a conoscere ed avere piena consapevolezza dei suoi diritti e doveri, per prevenire qualsiasi tipo di discriminazione compresa la violenza. La discriminazione e la violenza di genere, sono argomenti che non conoscono colore politico ed è proprio per questo motivo che ho deciso di portare la pratica all’attenzione di tutto il consiglio con l’intenzione di coinvolgere anche i rappresentanti dell’opposizione”.

Intanto Taggia si prepara all'11 ottobre Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze, istituita dall’ONU. “Coloreremo di arancione il bastione di piazza 4 Novembre. - annuncia Laura Cane - Sarà un’iniziativa dall’alto valore simbolico e legata all’approvazione della Carta, in quanto questo nostro importante monumento sorge proprio vicino ad una scuola”.  

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore