/ Eventi

Eventi | 23 agosto 2018, 06:00

Vacanze estive con figli al sud: consigli utili

Per partire con tutta la famiglia è necessario prepararsi in modo semplice ma ottimale.

Vacanze estive con figli al sud: consigli utili

L’estate avanza ed è sempre più tempo di vacanze. Come sempre il sud Italia offre le soluzioni più interessanti specialmente per quanto riguarda il mare, ma se si intende partire con figli al seguito è meglio farlo organizzati e affidarsi a luoghi e strutture che siano attrezzate per accogliere anche i propri pargoli.

Per partire con tutta la famiglia è necessario prepararsi in modo semplice ma ottimale. Le vacanze al mare molto spesso sono le preferite dai bambini perché offrono un tipo di svago senza soluzione di continuità e ampio margine di attività.

Per decidere la meta ideale bisognerà pensare in primis a come soddisfare le esigenze dei più piccoli perché dal loro benessere e intrattenimento dipende anche quello dei genitori. Sono proprio i bambini i più esigenti, quindi ora vediamo quali tipi di accorgimenti si possono prendere per trascorre una vacanza rilassante e tranquilla nei mari del sud Italia.


Come organizzare una vacanza al mare con bambini

Viaggiare deve essere l’occasione ideale per ritrovare l’armonia e l’allegria in compagnia di tutta la famiglia. Nel caso in cui si tratti di una famiglia con bambini piccoli dai tra i 3 e i 10 anni, è importante organizzarsi bene e per tempo, altrimenti la vacanza può trasformarsi solo in una fonte di stress e portare a effetti contrari rispetto a quelli voluti.

I bambini al di sotto dei 3 anni sono più facili da gestire. Non essendo autonomi camminano meno e hanno solo iniziato a scoprire il mondo che li circonda, ma restano comunque sempre sotto lo sguardo vigile dei genitori che li scarrozzano in passeggino.

Per bambini sotto i 3 anni, quindi, è relativamente più semplice organizzarsi perché basterà rispettare i soliti orari fissi per riposo e pasti e organizzare il tempo della propria vacanza di conseguenza, in base alle abitudini dei piccoli.

Bambini sopra i 3 anni sono più difficili da gestire. Esigenze e richieste sono sempre crescenti e diventa complesso accontentarli e tenerli buoni. Se è vero che diventano più indipendenti, ciò comporta un livello crescente di attenzione da parte dei genitori che devono prestare attenzione ai loro movimenti.

Quindi come decidere la località di mare al sud dove soggiornare? Una vacanza al mare nelle splendide località del sud della Penisola permetterà ai propri figli di sfogarsi e correre, scoprire il mondo e divertirsi, ma sempre meglio scegliere bene la propria meta. Ecco alcuni consigli.

Vacanza con figli al sud: i villaggi turistici

Sia che si tratti di bambini al di sotto dei 3 anni sia di bambini più grandi la soluzione più semplice e ideale per andare in vacanza al sud a contatto col mare sono sempre i villaggi turistici.

Nelle regioni meridionali il turismo la fa da padrone e per questo da decenni sono presenti impianti di tutto rispetto dove la parola divertimento regna indisturbata, e non si tratta certo di svago dedicato solo agli adulti.

Grazie alla presenza di istruttori, animatori, aree gioco, attività educative di ogni genere i villaggi vacanza di presentano come la meta ideale per trascorrere un periodo di relax senza doversi preoccupare troppo dei propri bambini, ma con la garanzia che anche loro si divertano e siano sempre intrattenuti.

Tra le varie alternative si potrebbero valutare, ad esempio, le offerte di villaggi turistici con bambini di Bluserena che hanno un pacchetto dedicato proprio a chi viaggia con bambini da 0 a 3 anni. L’offerta prevede che i bambini in questa fascia d’età possano soggiornare gratuitamente all’interno della struttura, ampiamente organizzata per offrire tutto quello di cui necessita una famiglia in vacanza.

Preparare la valigia dei bambini

Se è chiara la destinazione dove si intende recarsi allora non rimarrà che pensare a compre preparare le valigie prima della partenza. La si può preparare in maniera comoda e leggera, ma soprattutto è necessaria una check-list per assicurarsi di non dimenticare nulla.

Ora offriamo alcuni consigli su ciò che è assolutamente necessario:

·         La crema solare non può mancare e va acquistata in una versione che sia del tutto naturale per non irritare la pelle dei bambini. La protezione massima è di rigore specialmente durante i primi giorni di vacanza.

·         Magliette, pantaloncini e vestitini devono essere la cosa più abbondante perché i bambini non fanno che sporcarsi e macchiare i vestiti.

·         Altro materiale necessario sono una piccola scorta di pannolini, pappe e salviettine rinfrescanti.

·         Molto utile può essere ricordarsi di portare con sé una piccola piscina gonfiabile che occupa davvero poco spazio ma risulterà utile sia in spiaggia, quando il bambino non può fare il bagno a mare, sia eventualmente nella casa vacanze.

Infine, è molto importante ricordarsi di portare il gioco preferito del bimbo che sarà particolarmente utile per farlo stare buono durante il viaggio.

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium