/ Attualità

Attualità | 23 agosto 2018, 08:39

Bordighera: nascono nuovi uffici nel Comune, il sindaco Ingenito rivede l'organigramma "Un cambiamento epocale"

Stamani in un incontro con i media, il primo cittadino ha annunciato la nascita di nuovi uffici specifici, grazie allo spostamento di alcuni dipendenti.

Bordighera: nascono nuovi uffici nel Comune, il sindaco Ingenito rivede l'organigramma "Un cambiamento epocale"

"E' un cambiamento epocale perché c'é gente che lavora nello stesso ufficio da 25 anni, non è facile rimettersi in gioco".

Con queste parole il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ha definito il cambio dell'organigramma all'interno della casa comunale. Stamani in un incontro con i media, il primo cittadino ha annunciato la nascita di nuovi uffici specifici, grazie allo spostamento di alcuni dipendenti. 

L'INTERVISTA AL SINDACO VITTORIO INGENITO





"Abbiamo individuato delle aree che possono essere modificate per migliorare la funzionalità comunali, oltre che per una questione di rotazione del personale - puntualizza Ingenito. 

In Comune a Bordighera verrà istituita una nuova area commercio e demanio marittimo. L'ufficio attualmente incardinato sulla polizia municipale verrà inserito all'ufficio commercio ed a quest'ultimo ci sarà una persona che deriva dall'area legale e che avrà il compito di occuparsi esclusivamente del demanio. Inoltre sarà creata la nuova area idrico integrato e manutenzioni, un abbinamento che il sindaco ha indicato come più funzionale in quanto sotto un'unica regia. 

Si libera cosi la possibilità di istituire due uffici: ambiente, igiene urbana e porto. "Il controllo, la verifica e gli interventi che devono essere fatti anche sull'appalto della gestione rifiuti sono spesso condivisi da diversi uffici" - ha detto il sindaco in merito a questa unione, annunciando anche l'istituzione di una segreteria unica nel servizio tecnico.

Tanti i nomi storici che quindi si sposteranno come: Luciano Etienne del settore tecnico ufficio porto per il quale si sta cercando una nuova collocazione, ma anche Alberto Laura che andrà alla gestione del demanio con Calia, poi, Davide Maglio al settore idrico e infine, Salvatore Cascella all'ambiente. 

"Questi cambiamenti sono stati concordati con la dirigenza, oggetto di concertazione con gli uffici. - sottolinea Ingenito - Abbiamo già individuato le persone che andranno a trovare una diversa collocazione. Cambiamento epocale perché c'é gente che lavora nello stesso ufficio da 25 anni, non è facile rimettersi in gioco. I dipendenti con cui abbiamo parlato hanno apprezzato questo cambiamento. Lo considerano una nuova esperienza volta al miglioramento delle loro condizioni lavorative. Abbiamo preso questa decisione dopo un'ampia valutazione delle dinamiche interne. In futuro potranno esserci ulteriori cambiamenti legati ovviamente alla dirigenza e alla parte politica. Al momento restano delle valutazioni su chi andrà ad occuparsi porto. Abbiamo necessità di ricreare rotazione negli uffici e avere dei centri di responsabilità".

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium