/ Sanremo Ospedaletti

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanremo Ospedaletti | lunedì 20 agosto 2018, 12:03

Il pensiero dell'attrice Annamaria Barbera sulla tragedia di Genova: “Lo spettacolo deve continuare purché si custodisca la vita con le sue creature”

Rinviato per ferma volontà dell'attrice lo spettacolo previsto al Casinò di Sanremo

Annamaria Barbera

Annamaria Barbera

Fin dal primo momento dopo la tragedia del ponte “Morandi” di Genova, l'attrice Annamaria Barbera, dal grande pubblico conosciuta come “Sconsolata” o “Sconsy” ha dimostrato la ferma volontà di rinviare il proprio spettacolo in programma al Casinò di Sanremo.

Una scelta che oggi l'attrice spiega ed elabora in una riflessione che ha voluto condividere con la nostra redazione.

"Non ho mai utilizzato eventi di grande attenzione mediatica, per ricavarne una personale. Anche nella solidarietà ho sempre scelto una possibile discrezione, pur dovendo mettere a disposizione la notorietà per promuoverne l'obbiettivo. Mi scuso, in una settimana così dolente per la nostra umanità, di chiederla adesso ma vi sono riflessioni che nel nostro tempo veloce nel consumo vorace emozionale , non si possono rimandare o sempre tacere. Per quanto modesta la mia voce, non lo é il vissuto straziato per cui si leva!"

"In anni di dedicato e onesto sentimento per il Pubblico, né ragioni di salute o gravemente personali hanno avuto seppur legittima, priorità sugli impegni presi. Evidenti o credute tali le ragioni, non ritenendomi peraltro insostituibile, mi era impensabile esibirmi per la prevista data ligure, ancor prima  di quel proclamato lutto finalmente nazionale, poiché già di tutti! Sentito e profondo il rispetto  per il dolore di quanti hanno visto crollare un ponte e le loro stesse vite. Non mi aspetto che le logiche economiche che attanagliano tutti, impietose con chiunque non meno nel nostro mestiere, spostino il loro cinico baricentro; non mi aspetto che le istituzioni abbiano a cuore le persone e svolgano il loro compito con coscienza; non mi aspetto quasi più niente come molti Italiani non risarciti dalla Storia. Eppure mi aspetto che nuova consapevolezza evolva la nostra direzione". 

"Rivedo l'immagine impressa in ognuno, di quel ponte quante volte percorso, precipitare in un rallenty di sospesa incredulità, riavviata dalle grida sgomente, il tam-tam concitato nel rintracciare i nostri cari, l'ansia partecipe per chi non si conosce e si vorrebbe raggiungere, la commossa instancabile ricerca dei soccorritori, l'elenco muto di volti che scorre nell'inaccettabile conteggio. E poi il silenzio. Quello sceso nelle esistenze di chi accompagnerà i suoi morti. La vita continuerà certo, ma come per le famiglie di coloro a cui, non, per fatalità quella vita é stata interrotta e sgretolata insieme alla esausta struttura? Come per i responsabili che non si mostrano mostrando persino cordoglio nella loro mostruosità? Come per chi tenta di ricomporre smarrito la sua scampata sopravvivenza..? Sapere che sul Pianeta si perpetrano senza tregua massacri e ingiustizie, non renderà meno udibile il grido di questo dolore, né con i drappi degli altri cadaveri potremo coprire i nostri".

"La mia e confido per chi pena, fede nel Cristo che ripaga, non ci esime e assolve da comportamenti umani per cui ,si, paga. Non c'é viaggio terreno che possa proseguire, é evidente l'appello Divino e simbolico della eletta marittima ambasciatrice, se non costruiamo fondando su altri e più alti valori!  Epocale ed esemplare il messaggio dato dall'Imam. Credo nella forza del sorriso e nella sua ala per rinascere; ma quell'ala che vorrei di un angelo, é china ora sul dolore di chi piange e nostro sì, perché come canta Genova per noi, "eppur parenti siamo un po' di quella gente che c'é là.."Fratelli di un'Italia SE desta migliore e vera più di quella che ne é stata fatta, e ahinoi disfatta..  Lo spettacolo deve continuare si dice? Purché si custodisca il più grande: La Vita con le sue Creature. E quell'Umanità che vuole Amore".

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore