/ Cronaca

Cronaca | 19 agosto 2018, 11:35

Ragazza viene dall'Ucraina a Sanremo per rompere con il fidanzato ma questo le ruba cellulare, documenti e denaro e si rende irreperibile

L'uomo, rintracciato alle prime ore del mattino, probabilmente dopo aver trascorso la serata in vari locali sanremesi, riconsegnava quanto indebitamente sottratto e veniva sottoposto ad indagine per violenza privata e furto.

Ragazza viene dall'Ucraina a Sanremo per rompere con il fidanzato ma questo le ruba cellulare, documenti e denaro e si rende irreperibile

Un altro episodio di violenza di genere si è positivamente concluso con una denuncia a piede libero da parte della Polizia di Sanremo ed una "singolare" richiesta di assistenza. Una giovane donna ucraina di 21 anni aveva conosciuto un italiano di Alessandria e, seppur consapevoli delle difficoltà di una relazione a distanza, avevano deciso di iniziare comunque un rapporto sentimentale.

La ragazza si recava molto spesso in Italia, anche a Sanremo, dove il fidanzato ha una seconda casa. Il rapporto tra i due, però, negli ultimi tempi si era incrinato e la giovane donna, decisa a chiarire la loro situazione, si era recata nella giornata di ieri a Sanremo per parlare personalmente con l'uomo e definitivamente interrompere la relazione. La ragazza raggiungeva il fidanzato presso la sua abitazione lasciandovi i bagagli ed i suoi effetti personali, ma il giovane, per tutta risposta, con un comportamento aggressivo e minaccioso, le sottraeva il cellulare, anche per scoprire se la ragazza avesse un nuovo compagno, per poi allontanarsi e sparire per tutta la serata, di fatto rendendosi irreperibile, e, cosi facendo, sottraendole anche la disponibilità del passaporto e dei suoi effetti personali, lasciando letteralmente la ragazza in strada nel cuore della notte.

Alla giovane, spaventata per la situazione creatasi, anche perché priva di documenti e denaro, non restava altro che chiamare il 112 NUE e chiedere aiuto agli operatori della Squadra Volante del Commissariato sanremese che, visto lo stato di prostrazione ed agitazione della donna, le offrivano temporanea ospitalità in Commissariato. L'uomo, rintracciato alle prime ore del mattino, probabilmente dopo aver trascorso la serata in vari locali sanremesi, riconsegnava quanto indebitamente sottratto e veniva sottoposto ad indagine per violenza privata e furto. La ragazza, ora finalmente libera di ritornare in Ucraina, aveva constatato che, oltre ad abbandonarla in strada nel cuore della notte, le aveva anche rubato del denaro contante dal suo portafoglio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium