/ Attualità

Attualità | 18 agosto 2018, 19:29

Sanremo: apre i battenti la 50a edizione del MOAC, oltre 100 espositori nel Palafiori di corso Garibaldi

Da due anni l'esposizione è tornata nel cuore di Sanremo, una scommessa degli organizzatori vinta. A confermarlo l’affluenza della scorsa edizione con oltre 70 mila visitatori.

Sanremo: apre i battenti la 50a edizione del MOAC, oltre 100 espositori nel Palafiori di corso Garibaldi

50 anni e non dimostrarli. Il MOAC, la Mostra Mercato dell’Artigianato di Sanremo ha aperto i battenti questo pomeriggio. Una cerimonia in tono dimesso, per aderire alla giornata di lutto nazionale in occasione dei funerali delle vittime del crollo del Ponte Morandi di Genova. 

Infatti, per il tradizionale appuntamento estivo matuziano era attesa una sfilata di sbandieratori ed artisti in costume nel centro cittadino. Un appuntamento rimandato a domani, domenica 19 agosto, alle 18. Nonostante questo aspetto, erano davvero tante le persone presenti al taglio del nastro alle spalle delle autorità, desiderose di poter visitare gli oltre 100 espositori che quest'anno animeranno l'esposizione al Palafiori fino a domenica 26 agosto. Per il Comune di Sanremo erano presenti gli assessori Marco Sarlo e Barbara Biale accompagnati dai consiglieri comunali Giuseppe Faraldi e Giovanna Negro. 

Anche quest’anno il Moac torna nel centro città, per essere più fruibile a residenti e turisti, senza l’impegnativo trasferimento in Valle Armea, dove si era svolta fino a 2 anni fa. La scommessa degli organizzatori è stata vinta e l’affluenza della scorsa edizione lo ha confermato con oltre 70 mila visitatori.

Presenti quest’anno quasi 120 espositori, dei quali poco più di una trentina stranieri (con un incremento di oltre il 30% rispetto al 2017), che allestiranno i loro spazi all’interno della struttura di Corso Garibaldi. Si spazia quindi dall’artigianato nazionale ed internazionale, all’etnico ed all’immancabile “food”. Quest’anno è stato approntato uno speciale percorso consigliato per poter fruire nel modo migliore della mostra e quindi poter visitare con calma tutti gli stand di prodotti tipici (alimentari e non) e di artigiani di ogni genere, che proporranno le loro specialità, alcune delle quali realizzate direttamente all’interno della fiera.

All’interno di tale percorso, che attraversa i 4 piani di esposizione, è compresa anche un’area museale dove sono esposti oggetti artigianali di grande valore artistico ed economico provenienti da diverse parti del nostro paese. La grande terrazza che si affaccia su Corso Garibaldi sarà invece deputata ad “area relax” con un “punto di ristoro” dove poter mangiare e bere qualcosa con sottofondo musicale, grazie al piano-bar che allieterà i visitatori durante tutto l’orario di apertura. La stessa zona che ogni sera, dopo cena, ospiterà gli eventi collaterali alla fiera: piccoli spettacoli per i visitatori del MOAC, che spazieranno fra moda, danza e musica.

Ma non è tutto: lo spazio al piano terreno, lungo il marciapiedi del Palafiori, sarà interamente dedicato allo spettacolo ed in particolare ai bambini con una zona che comprenderà giochi, karaoke, magia, trucca-bimbi ed altro. Da non dimenticare, poi, gli stand dedicati al sociale, come Telethon, Medici Senza Frontiere e WWF; quelli delle associazioni del settore, Confartigianato e Confederazione Nazionale dell’Artigianato; quelli istituzionali quali Comune di Sanremo, Casinò Municipale ed AMAIE Energia.

Il MOAC ha il Patrocinio di Regione Liguria, Provincia di Imperia, Comune di Sanremo e Casinò Municipale. La Mostra Mercato dell’Artigianato è organizzata per il secondo anno da “FIEREIN, l’azienda di Rho formata da un Team di professionisti, che si occupa da anni dell’organizzazione di Fiere, Eventi e Manifestazioni.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium