/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | venerdì 17 agosto 2018, 00:00

I Triangoli fioriti di Cinzia Chiappori

In anteprima la ricetta che sara presentata il 23 agosto durante la manifestazione Ospedaletti a Tavola promossa da CNA Imperia

I Triangoli fioriti di Cinzia Chiappori

Triangoli fioriti di Cinzia Chiappori

Ingredienti:

•          per la pasta fresca: 500 gr di farina macinata a pietra; 3 uova; un cucchiaino di pistilli di zafferano essiccati; acqua q.b.; un pizzico di sale

•          per il ripieno: una zucchina trombetta; il bianco di un piccolo cipollotto; ricotta di pecora; petali di fiori eduli di vari colori; olio sale pepe

•          per il condimento: burro di qualità, una generosa manciata di fiori, qualche fogliolina di erbe aromatiche a piacere e pinoli tostati 

 

Preparazione: sulla spianatoia disporre la farina e gli altri ingredienti ed impastare sino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea tirare in sfoglie e realizzare dei ravioli a forma triangolare con il ripieno.

Per preparare il ripieno: tritare finemente il bianco del cipollotto e rosolarlo in poco olio evo, aggiungere la zucchina tagliata a brunoise, cuocere delicatamente. Trasferire il tutto in una ciotola ed amalgamare con la ricotta e i petali dei fiori, aggiustare di sale e pepe.

In una ampia padella sciogliere il burro e dopo avere messo a bollire in acqua salata per pochi minuti i triangoli trasferirli nella padella, aggiungere abbondanti petali di fiori ed una abbondante manciata di pinoli tostati; decorare con qualche fogliolina di erba aromatica e servire.

 

Cinzia Chiappori, chef dell’Osteria del tempo Stretto di Albenga, fin da piccola ha coltivato la passione per la cucina, dopo diverse esperienze professionali, ha insegnato musica, è stata animatrice e svolto un’attività commerciale a 40 anni è tornata sui banchi di scuola diplomandosi all'istituto Alberghiero ottenendo un grande successo come chef dell’Osteria del Tempo Stretto proponendo una cucina attenta alle tradizioni ed alle eccellenze del territorio. Ha ricevuto nel 2018 il premio “Custode del Territorio” per essersi particolarmente distinta per la qualità dell’accoglienza e la promozione e difesa delle tradizioni locali. Amante della filosofia di Libereso, nelle sue preparazioni non mancano mai le erbe spontanee e i fiori eduli della vicina azienda RaveraBio, specializzata nella coltivazione di fiori per uso alimentare.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore