/ Cronaca

Cronaca | 14 agosto 2018, 13:19

Genova: viadotto Polcevera crollato questa mattina, soccorsi in atto ma probabilmente ci sono molti morti (Foto e Video)

Il crollo ha coinvolto alcune centinaia di metri del ponte che si trovava sospeso ad un centinaio di metri da terra, tra le uscite autostradali di Genova Aeroporto, Sampierdarena e lo snodo verso la A7 per Milano. Adesso bisogna pensare solo ai soccorsi, ai morti ed ai feriti ma sicuramente il crollo di oggi isolerà ulteriormente il ponente ligure per anni.

Genova: viadotto Polcevera crollato questa mattina, soccorsi in atto ma probabilmente ci sono molti morti (Foto e Video)

Era in atto una vera e propria bomba d’acqua, nella zona di Genova, quando il ponte ‘Morandi’ dell’autostrada A10, all’ingresso del capoluogo ligure, nella zona dove sono anche presenti molti ipermercati. Il crollo ha coinvolto alcune centinaia di metri del ponte che si trovava sospeso ad un centinaio di metri da terra, tra le uscite autostradali di Genova Aeroporto, Sampierdarena e lo snodo verso la A7 per Milano.

Il video del crollo:

Al momento non si conosce il numero dei morti e dei feriti ma, purtroppo, secondo i primi riscontri saranno molti. Sul ponte transitano sempre molte auto e mezzi in genere e, nonostante la pioggia, anche in quel momento erano sicuramente tanti. Sul posto stanno lavorando i soccorritori, dove stanno arrivando anche gli elicotteri da diverse zone del Nord Italia. Vigili del Fuoco ed operatori delle pubbliche assistenze stanno arrivando anche dalla nostra provincia mentre le notizie che arrivano da Genova sono al momento frammentarie.

Sul posto stanno arrivando anche i leader politici nazionali mentre il Comune di Genova sta intervenendo con la Protezione Civile. Il traffico viene deviato da Voltri verso la A26 Genova-Gravellona, mentre chi deve procedere verso il capoluogo può rientrare sulla A7 a Novi Ligure. Un dramma che vivremo per molti mesi in Liguria, visto che anche sul piano viario una situazione già difficile, peggiorerà ulteriormente.

Adesso bisogna pensare solo ai soccorsi, ai morti ed ai feriti ma sicuramente il crollo di oggi isolerà ulteriormente il ponente ligure per anni.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium