/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Parrot Bebop 2 con skycontroller, visore, 16 eliche di ricambio, un telaio nuovo due batterie di cui una maggiorata...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 10 agosto 2018, 14:26

Soppressione del servizio di elisoccorso in Liguria: intervento del Sindaco di Taggia Mario Conio

"Non si possono infatti tollerare ulteriormente i continui tagli che un corpo strategico per la sicurezza dei cittadini, come quello dei Vigili del Fuoco continuamente subisce"

Mario Conio

"Prendo spunto dalla mozione proposta all’attenzione del Consiglio comunale di Taggia dal Consigliere Luca Napoli, per confermare la volontà della mia Amministrazione di adoperarsi, al fine che venga garantito il servizio di elisoccorso svolto dai Vigili del Fuoco, in regione Liguria". Ad intervenire sull'argomento è il sindaco di Taggia Mario Conio che continua: "Ritengo però che questa possa essere l’occasione per proporre non solo il suo mantenimento ma, un’importante sviluppo del servizio stesso".

"Non si possono infatti tollerare ulteriormente i continui tagli che un corpo strategico per la sicurezza dei cittadini, come quello dei Vigili del Fuoco continuamente subisce. Per tale ragione, mi farò quindi carico, ed in questo chiedo la collaborazione dei miei colleghi Sindaci, di richiedere a Regione Liguria affinché si adoperi perché l’importante servizio rimanga, che siano messi a disposizione del Dipartimento dei Vigili del Fuoco adeguati mezzi e personale e si introduca ad esempio il servizio notturno ad oggi non effettuato".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore