/ Politica

In Breve

venerdì 23 agosto
giovedì 22 agosto

Politica | 23 luglio 2018, 13:13

Stazione di Ventimiglia: i lavoratori delle pulizie senza stipendio “Pronti a scioperare”

“Abbiamo chiesto un'incontro alla Regione – terminano i due sindacalisti - dopo la totale adesione allo sciopero nazionale del 20 luglio scorso, le istituzioni dovranno prendersi delle responsabilità e portare al tavolo Trenitalia per avere le risposte che ad oggi non abbiamo ancora avuto”.

Stazione di Ventimiglia: i lavoratori delle pulizie senza stipendio “Pronti a scioperare”

Monta la protesta dei lavoratori della ditta esterna che ha in appalto le pulizie dei treni regionali a  Ventimiglia. Sono 28 i dipendenti ventimigliesi dell’azienda ‘Boni spa’, che ha come committente Trenitalia e che ad oggi hanno ricevuto solo il 50% dello stipendio e non hanno avuto garanzie per il restante 50% e dell'intera quattordicesima.

Michele Delli Carri della Filt Cgil ed Oscar Matarazzo della Uiltrasporti, durante l'assemblea dei lavoratori svolta in mattinata hanno sottolineato l’insostenibilità della situazione: “Il cantiere di Ventimiglia è ormai da anni bersagliato da continui tagli delle lavorazioni, al prefetto abbiamo chiesto che Trenitalia porti più lavorazioni in modo da garantire il lavoro. Oltre al mancato versamento degli stipendi di questo mese la ditta Boni spa ha già anticipato che, se dovessero finire gli ammortizzatori sociali ci saranno 15 esuberi, 15 posti di lavoro che andranno persi in un territorio già da tempo martoriato”.

“Abbiamo chiesto un'incontro alla Regione – terminano i due sindacalisti - dopo la totale adesione allo sciopero nazionale del 20 luglio scorso, le istituzioni dovranno prendersi delle responsabilità e portare al tavolo Trenitalia per avere le risposte che ad oggi non abbiamo ancora avuto”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium