/ Attualità

Attualità | 22 luglio 2018, 08:11

Sanremo: approvato il progetto esecutivo per lavori da quasi 250 mila euro alla piscina comunale

Si tratta di interventi obbligatori che rientrano nell’obbligo contrattuale della convenzione e gli interventi migliorativi nascono dalla constatazione delle condizioni attuali della piscina

Sanremo: approvato il progetto esecutivo per lavori da quasi 250 mila euro alla piscina comunale

Il Comune di Sanremo ha approvato il progetto esecutivo per una lunga serie di lavori da effettuare alla piscina comunale. Si tratta solamente di un progetto che riguarda lavori che andranno poi successivamente finanziati e affidati prima di poterli vedere in esecuzione.

Lunga la lista di interventi previsti per un ammontare complessivo di quasi 250 mila euro (247.332,78 euro, per la precisione). Il progetto prevede: la canalizzazione dell’aria calda per la climatizzazione dell’area vasche (39.795,38 euro), l’adeguamento della centrale termica alle norme di prevenzione incendi (12.545,78 euro), l’adeguamento degli spogliatoi alle norme che prevedono l’abbattimento delle barriere architettoniche (3.232,88 euro), il rifacimento delle pavimentazioni degli spogliatoi e dei percorsi di accesso alle vasche (23.066,93 euro), l’installazione delle attrezzature per l’accesso alle vasche da parte di soggetti diversamente abili (6.202 euro), Sostituzione UTA con un’altra dotata di motori ad alta efficienza (78.912,81 euro), la termoregolazione e il telecontrollo del piano della vasca (19.482,68 euro), il relamping con la sostituzione di illuminazione a led (9.895,65 euro), la riqualificazione dei locali interni da destinarsi a corsi didattici (compenso nuovo sistema ricambio aria) (34.785,35 euro), la stuccatura dei rivestimenti del piano vasca (19.321,24 euro) e la sistemazione dei riduttori di flusso dei rubinetti e dei soffioni (274,08 euro).

Molti interventi importanti, tra i quali anche alcuni dedicati ai disabili, all’abbattimento delle barriere architettoniche e al miglioramento tecnico della struttura. Si tratta di interventi obbligatori che rientrano nell’obbligo contrattuale della convenzione e gli interventi migliorativi nascono dalla constatazione delle condizioni attuali della piscina.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium