/ Attualità

Attualità | 21 luglio 2018, 13:39

Imperia: i migranti richiedenti asilo al lavoro per la manutenzione urbana. Scajola "Tutti devono rendersi disponibili a migliorare la città"

Nella fase successiva, l'attività riguarderà la verniciatura delle ringhiere in ferro presenti in città

Imperia: i migranti richiedenti asilo al lavoro per la manutenzione urbana. Scajola "Tutti devono rendersi disponibili a migliorare la città"

Un nuovo progetto per il Comune di Imperia che coinvolge i migranti richiedenti asilo in attività di cura del territorio. La squadra di volontari, composta da circa una decina di ragazzi, ha iniziato le piccole manutenzioni con il verde pubblico, partendo dalla zona di via Saffi e via Benza.

Nella fase successiva, l'attività riguarderà la verniciatura delle ringhiere in ferro presenti in città, partendo da quella del ponte sul torrente Impero. La terza e ultima fase prevede infine il coinvolgimento dei richiedenti asilo nella sistemazione della pavimentazione dei portici di Via Bonfante a Imperia Oneglia.

"È un progetto molto concreto, di cui i cittadini possono vedere da subito i benefici", commenta il sindaco on. Claudio Scajola. "Ho parlato spesso di una città che deve essere solidale, in cui tutti si rendono disponibili alla collaborazione per rendere Imperia migliore. Questo è un buon esempio di ciò. Ritengo inoltre che questo progetto sia anche uno strumento utile al percorso d’integrazione di questi ragazzi".

Il progetto è stato reso possibile grazie alla collaborazione delle cooperative L'Ancora e Progest, che si occupano dell'accoglienza dei richiedenti asilo coinvolti nell'iniziativa. Il lavoro è coordinato da Daniele Cimino, dipendente comunale in pensione e insignito di recente del titolo di Cavaliere, che presta anch'egli opera volontaria.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium