/ Politica

Politica | 19 luglio 2018, 22:32

Sanremo: all'anniversario dei '100' Toti conferma la vicinanza del 'Modello', per ora non c'è ancora il candidato (Foto e Video)

"Credo che ci sia un grande lavoro da fare nel Ponente della Liguria, una terra straordinaria a partire dalla perla che è Sanremo, senza dimenticare tutti i dintorni. Quindi rimbocchiamoci le maniche perché siamo in una zona sul confine e che soffre maggiormente l’isolamento".

Sanremo: all'anniversario dei '100' Toti conferma la vicinanza del 'Modello', per ora non c'è ancora il candidato (Foto e Video)

Circa 700 persone hanno assiepato la terrazza della Canottieri Sanremo, per il compleanno del ‘Gruppo dei 100’, movimento che sta unendo una serie di esponenti della politica e della società civile, in prospettiva alle prossime elezioni Amministrative del 2019, nella città dei fiori.

Ospite d’onore sicuramente il Presidente della Regione, Giovanni Toti che, accompagnato dagli esponenti ponenti della sua Amministrazione, ha fatto visita ai ‘100’, proponendo il suo avvicinamento con il cosiddetto ‘Modello Toti’, ovvero il centrodestra unito e formato da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega. Toti ha così commentato la sua presenza e la vicinanza del ‘Gruppo dei 100’: “A colpo d’occhio mi sembrano molti più di cento e l’impegno in politica, cha ha latitato in questi anni tra i militanti dei partiti e la società civile, si encomiabile per la Liguria e l’Italia tutta. I gruppi che hanno voglia di dare il proprio contributo per dare idee, costruire programmi, sono i benvenuti. Credo che ci sia un grande lavoro da fare nel Ponente della Liguria, una terra straordinaria a partire dalla perla che è Sanremo, senza dimenticare tutti i dintorni. Quindi rimbocchiamoci le maniche perché siamo in una zona sul confine e che soffre maggiormente l’isolamento. Da oggi cominciamo a costruire per dare buone amministrazioni e programmi e buone prospettive per i cittadini”. Alle prossime Amministrative di Sanremo si proporrà un centro-destra unito con un’anima civica che potrà essere proprio quella dei ‘100’? “Io conto che il centro-destra sia unito ovunque si vota. Quando non è unito non è mai per colpa mia o dell’Amministrazione regionale o di chi vuole collaborare con noi. Il requisito di questa esperienza che, dal 2015 sta cambiando il volto della Liguria è l’unità del centro destra, con il rispetto delle reciproche differenze, con l’apporto di tutte le sensibilità civiche del caso, ma partendo dall’unità”. I ‘100’ evidenziano di avere già pronto un nome per il candidato a Sindaco. Ne avete già parlato? “Non ancora perché sono appena arrivato. Non so se sarà modello Toti o altro, al momento non saprei”.

Il cosiddetto ‘direttorio’ del ‘Gruppo dei 100’ è formato da 5 persone, che stanno tirando le fila di molti aderenti al movimento che, presto, si trasformerà in politico. Uno dei precursori del gruppo è sicuramente Sergio Tommasini che ha evidenziato l’importanza della serata: “E’ una serata dedicata all’anniversario con gli amici del ‘direttorio’. Vogliamo essere protagonisti della nostra città e questa sera è un momento di consolidamento tra noi, mentre sul nome del candidato a Sindaco ci vuole ancora un po’ di suspence”.

Stefana Rossi è l’anima femminile del ‘direttorio’: “Sono lusingata di essere la ‘quota rosa’ del direttorio, ma rappresento un grande numero di donne particolarmente tosto, che spero di rappresentare degnamente”.

Alessandro Mager ha voluto fare una precisazione sul candidato a Sindaco: “Noi non abbiamo nessuna pretesa sul nome. Certamente proporremo un candidato, visto che abbiamo molte persone che possono svolgere questo ruolo. Il mio invece e quello di uno che ci crede fermamente, rivendicando l’appartenenza al centro-destra, nella quale sono sempre stato schierato”.

Antonio Bissolotti, ex Assessore al Turismo negli anni ’90, è invece la componente più politica del ‘direttorio’: “Porterò la mia esperienza politica e sicuramente nei ‘100’ solo una minima parte ha precedenti politici. Abbiamo l’idea di presentare presto all’opinione pubblica, un potenziale candidato convinti che possa ottenere un consenso ampio. In questi mesi abbiamo giocato un ruolo importante con laboratori di idee, temi, programmi e tanta gente che non si era mai esposta e questo la dice lunga sul valore e la novità di questo progetto”.

Tra i promotori del gruppo anche Enrico Ingenito, fratello gemello del neo Sindaco di Bordighera. Anche lui ha le idee chiare sul movimento: “Il gruppo è nato con il progetto di raccogliere le idee dei cittadini e fare in modo che queste possano essere un modello per Sanremo. Abbiamo deciso di formare un gruppo politico, ma la priorità rimane la progettualità e le idee che possano fare il bene di Sanremo”. 

Carlo Alessi e Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium