/ Attualità

Attualità | 17 luglio 2018, 18:32

Sanremo: un milione per gli asfalti e 500 mila euro per le pertinenze stradali, primi interventi possibili già durante l’estate

Lavori già assegnati a giugno. Nelle frazioni e nelle zone meno centrali sarà possibile iniziare i lavori già durante la bella stagione. Per il centro servirà aspettare l’autunno

Sanremo: un milione per gli asfalti e 500 mila euro per le pertinenze stradali, primi interventi possibili già durante l’estate

Già in estate potrebbero partire i primi lavori del lungo elenco di interventi previsti sugli asfalti e finanziati con circa un milione di euro dalle variazioni di Bilancio. Gli interventi sono già sbloccati, è già stata espletata la gara e sono stati aggiudicati a giugno (con un ribasso del 40% circa). Resta ora solo la pianificazione.

Al momento non è ancora stato stilato un calendario ma, stando a quanto si apprende da Palazzo Bellevue, sembra che i primi interventi possano iniziare già durante l’estate. Il restyling degli asfalti vedrà coinvolte strade del centro, delle periferie e delle frazioni ed è proprio da queste ultime che si potrebbe partire durante la bella stagione.

La presenza di turisti e il grande traffico estivo spingono il Comune a non pianificare lavori in centro durante l’alta stagione, ma nelle frazioni e in periferia sarà possibile lavorare senza grandi difficoltà. Al momento non è dato sapere quali siano le frazioni o le vie periferiche che, per prime, saranno interessate dai cantieri.

In centro, invece, saranno molte le vie che avranno un nuovo asfalto. Da corso Garibaldi a via Volta passando per la zona di Porto Vecchio. Ma, anche in questo caso, come per le frazioni e per le periferie, sarà necessario stilare una sorta di graduatoria per stabilire le priorità e le zone che maggiormente necessitano dei lavori.

Ma oltre al milione di euro per gli asfalti, Palazzo Bellevue può anche contare su circa 500 mila euro (anche in questo caso il ribasso è vicino al 40%) per la sistemazione delle pertinenze stradali. Marciapiedi, muretti e tutto ciò che si trova vicino agli asfalti. Anche in questo caso i lavori saranno pianificati per non interferire con il traffico estivo e con l’afflusso di turisti. Possibile che le zone centrali più frequentate vengano interessate dai cantieri in autunno.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium