/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | lunedì 16 luglio 2018, 15:00

Imperia: divieto di balneazione al Prino. Tra oggi e domani termina l'intervento dell'Amat. Poi si attende il via libera dell'Arpal

Si allungano dunque di qualche giorno i tempi, a differenza di quanto inizialmente auspicato dall’assessore all’ambiente Ivan Gianesini

Imperia: divieto di balneazione al Prino. Tra oggi e domani termina l'intervento dell'Amat. Poi si attende il via libera dell'Arpal

Amat interverrà tra oggi e domani per sigillare un pozzetto causa dello sversamento di liquami che ha causato il divieto di balneazione al Prino ancora in vigore dallo scorso martedì.

Terminato l’intervento i tecnici daranno comunicazione all’ufficio ambiente del Comune di Imperia che dovrà avvertire Arpal, che dovrà a sua volta effettuare un nuovo controllo al fine di stabilire se il divieto si possa revocare o meno.

Si allungano dunque di qualche giorno i tempi, a differenza di quanto inizialmente auspicato dall’assessore all’ambiente Ivan Gianesini, che si era incontrato con l’Ing. Angelo Gallea di Amat. Al termine della riunione, Gianesini aveva dichiarato al nostro giornale

“Domani mattina (mercoledì 11 luglio ndr) ci sarà l'ultimo controllo, se andrà tutto bene sarà inviato ad Arpal e in 24 ore potremo avere l'ok per la riapertura che per legge sarebbe comunque fatta 48 ore dopo. In totale insomma l'auspicio è quello di poter riaprire in 72 ore a partire da domani”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore