/ Attualità

Attualità | 16 luglio 2018, 09:11

Taggia: in un anno di amministrazione il sindaco Mario Conio ha incontrato oltre 1500 cittadini

Ecco alcuni dei numeri che hanno caratterizzato un anno di amministrazione Conio.

Mario Conio, sindaco di Taggia

Mario Conio, sindaco di Taggia

Oltre 1500 persone incontrate in un anno di amministrazione. Stiamo parlando di Mario Conio, sindaco di Taggia. Eletto a giugno 2017, il primo cittadino aveva detto di voler puntare molto sulla vicinanza con i suoi concittadini e per questo nei mesi successivi all’insediamento ha aperto un punto di ascolto, una cassetta per le segnalazioni, ha mantenuto i contatti diretti sui principali canali social ed un giorno dedicato al ricevimento.

Chiunque abbia dimestichezza con il municipio sa che il mercoledì c’è sempre una lunga coda davanti all’ufficio del sindaco. Quello è il giorno in cui tutti i cittadini si possono presentare alla porta dell'ufficio di Conio ed aspettando il loro turno verranno ricevuti, senza appuntamento.

E’ difficile calcolare un numero esatto delle persone che il sindaco ha incontrato in questi 365 giorni d’attività. Dalla segreteria del primo cittadino confermano una media simbolica di almeno 15 persone per ogni mercoledì ed altrettante nell'arco della settimana. Spesso la gente viene a cercare il sindaco anche fuori dal giorno di ricevimento e il più delle volte lo fermano anche per strada. Per questo è ipotizzabile che ad un anno dall’insediamento il primo cittadino abbia incontrato ben più di 1500 persone.

Conio è indubbiamente un sindaco che sui social non si tira indietro. La sua pagina Facebook conta quasi 2mila ‘mi piace’ ed il profilo privato circa 4mila amicizie. Il dato significativo però lo danno le interazioni proprio sul popolare social network. Il primo cittadino è molto attento in questo ambito. Infatti, in questi mesi Conio ha sempre risposto a tutti i cittadini che lo menzionavano su Facebook, nei vari gruppi di Taggia.

Che cosa ne pensa di questi 1500 incontri con la cittadinanza? “Fa parte dell’impostazione della mia amministrazione. - spiega Conio - Ammetto che è uno sforzo non indifferente per via dei molti impegni legati alla mia carica ma credo che questo sia il modo corretto per capire le esigenze dei miei concittadini. In questo modo si possono comprendere i problemi e soprattutto come intervenire. Andrò avanti con questi incontri al mercoledì si sono rivelati uno strumento importante”. 

Oltre 1500 incontri sono davvero tanti, c’è una persona in particolare che le è rimasta impressa? “Ricordo il mio primo incontro. - racconta il sindaco di Taggia - Era stato con una persona anziana in difficoltà economiche. Per la prima volta ho sentito il ‘peso’ della responsabilità di amministrare una città. A ripensarci però sono felice perchè in quel caso siamo riusciti a fare qualcosa con i servizi sociali per aiutare questa persona”. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium