/ Attualità

Attualità | 16 luglio 2018, 21:47

Dalla Camera di Commercio di Cuneo si rilancia sul traforo Armo-Cantarana: “Porta straordinaria tra Cuneo, imperiese e Francia” (Video)

La proposta a margine dell'incontro sul dossier di candidatura delle Olimpiadi invernali Torino 2026. Il presidente della Camera di commercio di Cuneo: “Il progetto definitivo è fermo nei cassetti dell'Anas da settembre 2011”.

Dalla Camera di Commercio di Cuneo si rilancia sul traforo Armo-Cantarana: “Porta straordinaria tra Cuneo, imperiese e Francia” (Video)

“L'isolamento della Granda deve trovare risposte nel breve periodo. Perché non riprendere il progetto del traforo Armo-Cantarana?” La proposta è stata fatta lunedì mattina dal presidente della Camera di commercio di Cuneo Ferruccio Dardanello, a margine dell'incontro sul dossier di candidatura di Torino 2026. Un'occasione ghiotta: c'erano i parlamentari Monica Ciaburro, Enrico Costa, Giorgio Bergesio, Flavio Gastaldi, l'eurodeputato Alberto Cirio, rappresentanti di enti e associazioni di categoria.

Guarda l'intervista video a Dardanello:

“Il progetto definitivo è fermo nei cassetti dell'Anas da settembre 2011 - ha dichiarato Dardanello -. Può essere ripreso e attualizzato. Si tratta di un'opera facilmente realizzabile,, alleviando i problemi che hanno le nostre merci per arrivare nel Mediterraneo, visti i limiti invernali del Colle della Maddalena e i rallentamenti sul traforo del Tenda”.

Della variante tra Armo (Imperia) e Cantarana (Cuneo) sulla statale 28 del Colle di Nava si parlava già negli anni '90. C'è già un pre-traforo a Cantarana dove sono stati eseguiti dei carotaggi.

“Ho chiesto ad Anas copia del progetto definitivo che potrebbe essere cantierabile – ha concluso Dardanello -. Chiedo il supporto dei parlamentari presenti. Risiediamoci intorno ad un tavolo. Apriremo una porta straordinaria verso il Ponente Ligure e la Francia”.

Cristina Mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium