/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | venerdì 13 luglio 2018, 14:22

Diano Marina: giro di vite sulle spiagge contro i turisti maleducati. Vietato bere, fumare e giocare a palla sugli arenili

Un ‘turismo’ low cost, ma soprattutto incivile a cui Diano Marina non era abituata, ma con cui ora la cittadina deve fare i conti. Per questo nel provvedimento, valido per tutta l’estate, con maggiore attenzione per i week end di luglio e agosto, il primo cittadino ribadisce quanto già era vigente nell’ordinanza balneare

Un vero e proprio giro di vite contro i turisti maleducati che invadono le spiagge con tende e che improvvisano pic nic in cui consumano pasti accompagnati spesso da litri di birra. È il provvedimento firmato questo pomeriggio dal Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori per contrastare il fenomeno, esploso la scorsa domenica quando alcuni turisti di origine sudamericana, hanno invaso tre spiagge libere addirittura occupando i lettini assegnati ad altri bagnanti.

Un ‘turismo’ low cost, ma soprattutto incivile a cui Diano Marina non era abituata, ma con cui ora la cittadina deve fare i conti. Per questo nel provvedimento, valido per tutta l’estate, con maggiore attenzione per i week end di luglio e agosto, il primo cittadino ribadisce quanto già era vigente nell’ordinanza balneare.  

Sulle spiagge sarà infatti severamente vietato riprodurre e ascoltare musica con stereo e altri dispositivi, bere alcolici all’aperto, fumare sull’arenile al fine di salvaguardare la salute pubblica, soprattutto dei bambini presenti nei pochi metri quadri di spiaggia a disposizione dei turisti. Vietato anche accamparsi e consumare in maniera sistematica pranzi e pic nic, con uso di pensole e scodelle che sporcano l’arenile. Vietato infine qualsiasi tipo di gioco, soprattutto quelli che prevedono il lancio di palle, palline e altri oggetti come i frisbee.

Il provvedimento dovrà essere interpretato, in quanto non sarà vietato in assoluto compiere queste azioni, ma il contrasto è mirato verso coloro i quali lo fanno disturbando la quiete pubblica, mettendo a rischio la salute e l’incolumità del vicino di ombrellone.

A vigilare sarà un trittico formato dagli agenti della Polizia Municipale, pronti a comminare sanzioni pesantissime. Con loro anche agenti della Questura e i Carabinieri.

Ho già mandato una relazione al Questore, - commenta il Sindaco Giacomo Chiappori a Imperia News - che mi ha risposto ringraziandomi e promettendo che si sarebbero organizzati per intervenire quanto prima per fare in modo che questi personaggi, quantomeno non si comportino più in quella maniera. Purtroppo domenica, sono arrivati in massa con pullman messi a disposizione da un’organizzazione, in tre spiagge libere, hanno cominciato ad alzare la musica, avevano con sé montagne di casse di birra che, una volta finita hanno acquistato in loco. In preda ai fumi dell’alcol hanno anche fatto nascere risse, disturbando gli altri turisti a cui hanno anche sottratto i lettini. Con questa ordinanza abbiamo cercato di ribadire concetti che esistono già, con l’aggiunta di alcuni divieti, come quello di bere e di fumare”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore