/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | giovedì 12 luglio 2018, 18:11

Sanremo: due stranieri si picchiano all’esterno di un bar, individuato ed arrestato l’aggressore dalla Polizia (Foto e Video)

A seguito degli accertamenti l’uomo, che risultava essere clandestino sul nostro territorio con a carico diversi precedenti di polizia tra i quali, rissa, furto e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti, è stato arrestato per il reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Il nostro giornale aveva pubblicato ieri sera il video delle ‘botte’ (cliccando QUI) e, fortunatamente, a seguito della segnalazione al 112 di una rissa all’esterno di un bar, la Volante del Commissariato di Sanremo ha scovato l’aggressore.

Il video pubblicato dall'utente Facebook Diego Costacurta

Intervenuti sul posto, gli agenti hanno ascoltati i testimoni, che hanno riferito di due uomini che avevano iniziato la colluttazione prima a mani nude e, quindi, con una bottiglia di vetro, circostanza confermata dalla presenza di cocci di vetro a terra. L’aggressore, che indossava una maglietta bianca, si era allontanato in direzione di piazza Eroi Sanremesi poco prima dell’arrivo della Volante e quindi gli agenti, seguendo le indicazioni dei testimoni, hanno iniziato subito la sua ricerca. Poco più avanti in effetti i poliziotti hanno notato un uomo, con indosso una maglietta bianca, corrispondente alla descrizione fornita.

Successivamente è stato identificato in un tunisino di 33 anni, raggiunto al termine di via Debenedetti, scalzo e coperto di sangue con diverse ferite da taglio in svariate parti del corpo, fra cui alcune evidenti al volto. Non appena raggiunto alle spalle, gli agenti hanno cercato di fermarlo, bloccandolo per un braccio ma lo straniero si è divincolato, sferrando calci e pugni nei confronti degli agenti. Con non poche difficoltà, dopo un breve inseguimento e una colluttazione che ha provocato ad un agente un trauma alla mano sinistra giudicato poi guaribile in 10 giorni, gli operatori sono riusciti ad immobilizzarlo.

Nel corso del suo accompagnamento in Volante agli Uffici del Commissariato, con testate e calci ha danneggiato parzialmente il vetro posteriore dell’auto. A seguito degli accertamenti l’uomo, che risultava essere clandestino sul nostro territorio con a carico diversi precedenti di polizia tra i quali, rissa, furto e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti, è stato arrestato per il reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore