/ Attualità

Attualità | 12 luglio 2018, 15:37

Taggia: oltre 100 persone a Villa Curlo per il viaggio culturale nel gusto di Giovanni Ruffini

Un evento targato Centro Culturale Tabiese con la collaborazione del Comune di Taggia che in questi mesi si è profuso per la riapertura della villa, l'abbellimento ed il completamento dei giardini.

Taggia: oltre 100 persone a Villa Curlo per il viaggio culturale nel gusto di Giovanni Ruffini

Ieri grande successo per la prima delle due cene a tema intitolate “Una sera a Villa Curlo” firmate Centro Culturale tabiese. Cento persone circa si sono riunite ieri per questo debutto di 'Cultura in cucina' perché le cene previste dall’associazione prevedono come filo conduttore il patriota Giovanni Ruffini raccontato attraverso i suoi personaggi ed i sapori della sua storia personale.

Un evento nuovo reso possibile grazie agli chef che collaborano con la società di catering Prime Quality, che ha allestito e gestito la parte gastronomica della serata. La bravura del noto chef Davide Bisato e la conoscenza del presidente del Centro Culturale Tabiese, Giorgio Revelli, hanno permesso di ideare ma soprattutto di dare vita a questa esperienza “nella gastronomia letteraria”.

Quanto vissuto ieri è stato un evento nell'evento grazie all'apertura al pubblico di uno dei luoghi simbolo della città di Taggia, Villa Curlo e soprattutto del suo giardino che ha finalmente acquisito il valore che meritava. Un traguardo raggiunto in primis grazie al lavoro ed all'impegno profuso in questi mesi da Laura Cane, Presidente del Consiglio Comunale di Taggia con delega alla Cultura, con l'ausilio anche dell'assessore Lucio Cava. A breve sarà ultimata la messa a dimora di piante preziose che contribuiranno ad arricchire il parco coerentemente con uno stile mediterraneo.

"Prossimo appuntamento la cena del 7 Agosto, con ricette dedicate ed ispirate ai personaggi dei romanzi ruffiniani. - ricorda Revelli - Le iscrizioni sono già aperte e prevedono ingresso, aperitivo menù con antipasto, primo, secondo, dolce e bevande oltre al concerto assicurato dal trio formato da mandolino: Sabine Spath, cello: Vincenzo Malacarne, cembalo: Patrizia Magliocchetti. Saranno accolte le iscrizioni fino al 3 agosto 2018, telefonando al numero 331 88 34 666, segreteria del Centro Culturale".

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium