/ Politica

Politica | 03 luglio 2018, 08:01

Ventimiglia: manifestazione del 14 luglio, anche Carlo Iachino chiede la convocazione di un Consiglio comunale

"Esortiamo il Presidente De Leo a convocare in sede straordinaria il Consiglio Comunale con questo solo punto all'OdG. E questo sia per capire se la maggioranza sulla questione è coesa, sia soprattutto e semplicemente per farci sentire”.

Ventimiglia: manifestazione del 14 luglio, anche Carlo Iachino chiede la convocazione di un Consiglio comunale

“Già due anni fa, all'indomani della Brexit chiedemmo un consiglio comunale ad hoc sulle possibili conseguenze dello sfaldamento dell'Unione Europea per una città di frontiera come la nostra e puntualmente sta accadendo quanto paventato, si vedano ad esempio i sempre più intensi e provocatori controlli della Gendarmeria, che sempre più spesso e in maniera preoccupante sconfina senza alcuna autorizzazione nel nostro territorio”.

Interviene in questo modo Carlo Iachino, Consigliere comunale di opposizione a Ventimiglia, che esprime il suo parere sulla manifestazione organizzata dall’associazione ‘Progetto 20k’ a Ventimiglia. “Oggi l'occasione si ripresenta a seguito dell'annunciata manifestazione – prosegue - in risposta alla quale l'ex consigliere Mauro Merlenghi chiede una netta presa di posizione unitaria. Facciamo nostra e rilanciamo la proposta di Merlenghi, dunque ed esortiamo il Presidente De Leo a convocare in sede straordinaria il Consiglio Comunale con questo solo punto all'OdG. E questo sia per capire se la maggioranza sulla questione è coesa, sia soprattutto e semplicemente per farci sentire”.

“Non crediamo che il Prefetto o il Questore vieteranno la manifestazione (anche perché fra i promotori non manca di certo chi non aspetta altro) – termina Iachino – ed ecco allora che da quel Consiglio Comunale dovrebbe uscire tanto una denuncia di quanto la città sta subendo da tre anni, quanto una visione dell'Europa, che se non riparte dal basso, dai comuni innanzitutto, è destinata a sfociare nel caos. E a quel punto che lo stesso Consiglio promuova una vera e propria contro-manifestazione, non di scontro, ma certo di confronto con chi arriva a Ventimiglia per protestare senza davvero conoscere lo stato delle cose e idealizzando un fenomeno come le migrazioni che non necessariamente porterà ad un mondo migliore”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium