/ Politica

Politica | 27 giugno 2018, 11:38

"Ventimiglia è il 'tappo' d'Italia. La Francia non faccia la morale ed apra i confini": duro intervento di Di Muro alla Camera (Video)

Il Deputato della città di confine ha parlato ai colleghi, evidenziando le problematiche della città di confine, senza risparmiare dure accuse al paese transalpino: "L’Europa dimostri di esistere perché a Ventimiglia l’Europa è morta”.

"Ventimiglia è il 'tappo' d'Italia. La Francia non faccia la morale ed apra i confini": duro intervento di Di Muro alla Camera (Video)

L’Onorevole ventimigliese Flavio Di Muro è intervenuto alla Camera dei Deputati, per portare i problemi legati alla presenza dei migranti sul territorio della città di confine: “La mia città è Ventimiglia – ha detto Di Muro, rivolgendosi al Presidente della Camera ed ai colleghi in aula - un tempo conosciuta per le sue bellezze, per il mercato del venerdì e per la sua vocazione commerciale e turistica. Oggi è invece nota nel Mondo per la grave situazione in cui è precipitata a causa di una immigrazione incontrollata. Tante parole sono state spese negli anni in quest’aula, per le sofferenze dei migranti, che meritano sicuramente attenzione e rispetto, soprattutto se scappano dalla guerra e dalla povertà”.

Di Muro ha sottolineato i problemi che vivono giornalmente i cittadini di Ventimiglia: “Oggi porto i quest’aula l’urlo di dolore di tanti ventimigliesi, fino inascoltati, che soffrono le conseguenze di una presenza sul territorio comunale di centinaia di migranti. Una convivenza difficilissima. Hanno subito problemi di ordine pubblico di ogni genere: accampamenti abusivi, minacce, insulti, atti osceni in luogo pubblico e perfino sassaiole contro le finestre di casa, con l’unica colpa di abitare in una città di confine. Oggi discutiamo dell’imminente Consiglio d’Europa e della posizione che l’Italia dovrà tenere, soprattutto per l’immigrazione. Si sappia che i ventimigliesi seguiranno questa discussione con grande attenzione spasmodica”.

Di Muro ha evidenziato come Ventimiglia sia diventata il ‘tappo’ d’Italia: “E’ la frontiera più calda d’Europa. Siamo consci che il problema va risolto in un contesto internazionale, rivedendo trattati obsoleti, ma siamo anche consci che la Francia ha un atteggiamento arrogante ed ipocrita. Lo vivono i nostri frontalieri che vengono fermati in questi giorni, in modo peggiore dei migranti. Sappiamo che il Governo non ha la bacchetta magica e che non può risolvere appena insediato, da solo ed in poco tempo, quanto non fatto dai precedenti governi di centrosinistra. Ma siamo ottimisti perché vediamo che, nell’agenda europea, il problema dei flussi migratori è diventato una priorità da affrontare. Grazie ad un Governo che ha fatto rialzare la testa al paese, ridando l’orgoglio di appartenere a questo paese”.

Ringraziando dell’interesse in merito il neo Ministro Salvini, Di Muro ha lanciato accuse precise alla Francia: “Voglio ringraziare il Ministro Matteo Salvini per come sta svolgendo il suo incarico, con dinamismo e pragmatismo e perché Ventimiglia è sempre al centro dei suoi pensieri. La Francia, che ci fa tanto la morale, la smetta di abusar di potere ed usare il trattato di Shengen come carta straccia. La Francia deve aprire i confini! La mia città è stanca, stufa ed arrabbiata. Ha pagato e sta pagando un prezzo che non si merita me sfido gli europeisti convinti ed i buonisti a farsi un giro per la mia città ed a parlare con la gente. L’Europa dimostri di esistere perché a Ventimiglia l’Europa è morta”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium