/ Cronaca

Cronaca | 27 giugno 2018, 15:13

Diano Marina: pignoramento ai comuni per il pagamento degli operai Tradeco. Il giudice assegna 3200 euro a favore dell'azienda

Il giudice dell’esecuzione nei giorni scorsi ha assegnato il pagamento delle fatture per l’utilizzo dei cassonetti di proprietà di Tradeco, a favore della ditta che ha liquidato la somma nei confronti di uno dei lavoratori che sono ancora in attesa del pagamento di arretrati e Tfr

Diano Marina: pignoramento ai comuni per il pagamento degli operai Tradeco. Il giudice assegna 3200 euro a favore dell'azienda

Il Comune di Diano Marina ha versato 3200 euro nei confronti della Tradeco, la società di Altamura che fino al 2015 si occupava del servizio rifiuti nel comprensorio imperiese.

La somma è dovuta al pagamento di una fattura relativa a un’ordinanza del Sindaco Giacomo Chiappori che ordinò al patron della società, Saverio Columella di lasciare i cassonetti nella città degli aranci all’indomani della risoluzione del contratto firmata dalla ditta e dall’allora Sindaco di Imperia Carlo Capacci, comune capofila dell’appalto.

Il giudice dell’esecuzione nei giorni scorsi ha assegnato il pagamento delle fatture per l’utilizzo dei cassonetti di proprietà di Tradeco, a favore della ditta che ha liquidato la somma nei confronti di uno dei lavoratori che sono ancora in attesa del pagamento di arretrati e Tfr, la cui battaglia, dopo una prima sentenza favorevole nei confronti degli operai, e l'appello che ha visto invece vittorioso il Comune capofile, si è spostata in Cassazione.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium