/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | lunedì 25 giugno 2018, 18:35

Sanremo: nel futuro del Palazzetto dello Sport anche un tavolo “bipartisan” per proporre migliorie al progetto. Oggi la delibera sul piano triennale è passata in Commissione

Domani in programma la votazione in Consiglio Comunale per inserire il Palazzetto nel piano. Ma le opposizioni criticano il lato formale della pratica

La riunione della Seconda Commissione

La riunione della Seconda Commissione

Conto alla rovescia per il Consiglio Comunale chiamato a votare l’inserimento del Palazzetto dello Sport nel piano triennale delle opere.

Oggi in Seconda Commissione era in programma la discussione e la votazione sulla delibera che domani sera (appuntamento alle 19.30) dovrà essere discussa e votata dal Consiglio. Mentre la maggioranza e gli uffici hanno mostrato i dettagli del progetto già emersi nella conferenza stampa di presentazione (leggi la notizia cliccando QUI), dalle opposizioni sono arrivate critiche formali alla procedura che porta al Consiglio di domani.

Con questo passaggio introduciamo il Palazzetto nel piano triennale dei lavori dopo averne valutato l’interesse pubblico nella riunione di Giunta del 30 maggio – ha sottolineato l’Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Trucco durante la riunione della Seconda Commissione – poi inizierà anche l’iter di approvazione da parte degli altri Enti di competenza. Il progetto potrà subire adattamenti o migliorie a seconda delle richieste dei vari Enti poi ci sarà il via alla gara d’appalto. Dal giorno successivo al Consiglio Comunale si potranno proporre modifiche, potrebbe essere una buona idea introdurre un tavolo aperto a tutti, maggioranza e opposizione, per fare in modo che il progetto sia il più condiviso possibile”.

Durante la riunione è emersa anche la possibilità dell’istituzione di una commissione speciale come, per esempio, già è accaduto con la Sinfonica. Ma si tratta di una procedura più complessa e che vedrebbe anche il diretto coinvolgimento del Consiglio Comunale.

Ci tengo a precisare che si tratta di una delibera per l’inserimento nel piano triennale, non per l’approvazione del Palazzetto” ha precisato il Consigliere Comunale Franco Formaggini prima della discussione e in vista del dibattito di domani sera in Consiglio.

Il progetto è stato illustrato in Commissione dall’Ingegnere del Comune Danilo Burastero, Responsabile Unico del Progetto. I dettagli sono quelli già emersi durante la conferenza stampa dello scorso 5 giugno.

Stiamo seguendo la procedura per le opere spontanee di partenariato pubblico-privato – ha spiegato Burastero – durante la procedura anche il Comune potrà chiedere delle modifiche come, per esempio, la divisione del campo da basket per la realizzazione di due campi da pallavolo paralleli con un telo come quello del Mercato dei Fiori per avere due spazi indipendenti. Oppure la piscina, attualmente larga 17 metri ma con la possibilità di allargarla di altri due”.

Da parte delle opposizioni critiche formali al progetto e alle modalità di presentazione. Paola Arrigoni (M5S) ha dapprima sollevato alcune perplessità sulla figura di Gianni Rolando come firmatario e ha poi valutato la struttura del Palazzetto come “troppo impattante” per la zona. Infine il Consigliere pentastellato ha chiesto come mai, invece di una piscina 25x17 non si sia progettata una piscina olimpionica.

Luca Lombardi (FdI) ha chiesto quali possano essere le possibilità di modifiche al progetto. “Va in votazione non solo l’inserimento nel triennale ma anche altre procedure, secondo me non riusciremo più a fare modifiche” ha affermato Lombardi.

Critico anche il Consigliere Robert Von Hackwitz (Sanremo Attiva) che si è espresso anche in merito alle procedure formali che hanno: “Non penso che sia possibile una collaborazione, io per un’opera da 15 milioni di euro mi aspetterei che la Commissione venisse convocata con largo anticipo. Per una procedura come questa mi sarei aspettato più documentazione”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore