/ ECONOMIA

Che tempo fa

Cerca nel web

ECONOMIA | sabato 23 giugno 2018, 18:52

Bambini e travestimenti…quando il gioco è una cosa seria!

Noi italiani abbiamo ereditato da secoli una meravigliosa tradizione, quella canevalesca, che è uno fra i tanti motivi per i quali il nostro Paese è conosciuto nel mondo.

Noi italiani abbiamo ereditato da secoli una meravigliosa tradizione, quella canevalesca, che è uno fra i tanti motivi per i quali il nostro Paese è conosciuto nel mondo.

Complici le più recenti influenze straniere, al Carnevale abbiamo affiancato negli ultimi anni nuove occasioni di divertimento e travestimento che hanno reso l’arte del mascherarsi non più un’attività « stagionale » ma un piacere da concedersi molto più spesso: ad Halloween, ad esempio, o in occasione delle feste di compleanno o ancora per eventi a tema organizzati in qualsiasi momento dell’anno, anche in estate.

Del resto, specialmente riferendosi ai bambini, non si puó che elogiare questa attività che si rivela sempre più fondamentale per la loro crescita e il loro sviluppo.

Il travestimento è, in effetti, uno dei giochi preferiti dai nostri figli, strumento prezioso per esplorare la realtà e mettere alla prova la propria creatività.

Recitare e travestirsi significa calarsi nei panni di qualcun altro, studiare l’altro, specialmente l’adulto e provare a capire cosa significhi andare a lavoro, fare le compere o le faccende domestiche… proprio come fanno mamma e papà !

I benefici di questa attività si riscontrano anche a livello fisico e sociale. Vediamo come:

Per quanto riguarda lo sviluppo fisico, è evidente che, travestendosi, il bambino affini alcuni movimenti del quotidiano come vestirsi da solo, abbottonare una camicia, trovare il dritto e il rovescio dei pantaloncini…accelerando l’acquisizione di una maggiore autonomia e autostima. Inoltre, calandosi in personaggi più o meno familiari, più o meno fantastici, il bambino si esercita anche in movimenti meno « soliti » come mettersi sulla punta dei piedi per fare la ballerina, tirare con l’arco per interpretare Robin Hood.

Per quanto concerne, poi, lo sviluppo delle abilità « sociali », è chiaro che calandosi nei panni di qualcun altro, nostro figlio apprenderà l’empatia e, giocando in compagnia, affinerà la sua capacità di comunicare con gli altri non semplicemente ampliando il proprio vocabolario, ma anche imparando a rispettare le regole, scendere a compromessi, collaborare per la buona riuscita della recita o dello spettacolino da mostrare ai grandi.

L’imitazione simbolica permette loro di esternare stati d’animo nascosti e comprendere la realtà, specialmente nell’età in cui non sono ancora in grado di farlo attraverso disegni o racconti.

Travestirsi è quindi un gioco simbolico importantissimo per la crescita emotiva e cognitiva del bambino ed è per questo che è consigliabile non limitarla nel tempo, ma offrire al piccolo la libertà di dedicarsi il più possibile a questa attività. Non attendiamo quindi Carnevale e prendiamo noi stessi il tempo e il piacere di osservarli in questo gioco dell’immedesimazione ogni volta che lo desiderano.

Per aiutarli, perchè non pensare a creare un « angolo del travestimento » nella loro stanzetta? O preparare, anche con la loro stessa partecipazione, una sorta di baule dei travestimenti?

Soluzione rapida e ottimale per chi non dovesse sentirsi in grado (o non avesse tempo) di darsi al cucito o al DIY (l’arte del fai da te) sarà sedersi comodamente sul divano con il proprio bimbo accanto e scegliere  tra le svariate proposte dei negozi di travestimenti online che mettono spesso a nostra disposizione carinissimi costumini di Carnevale per bambini dal prezzo assolutamente abbordabile.

Per fare da sé, invece, non sarà necessario essere sartine dalle mani d’oro, né avere doti da costumista: basterà riutilizzare vecchi indumenti (specialmente di mamma e papà), scarpe ormai finite nel dimenticatoio, foulard colorati e cappelli di ogni sorta…e tanto altro materiale di recupero che nelle mani dei bimbi e grazie alla straordinaria immaginazione che solo i nostri figli possiedono, li trasformerà esattamente nel personaggio che desiderano, dando il via al gioco !

 

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore