/ CRONACA

CRONACA | 20 giugno 2018, 07:14

Imperia: svolta nelle indagini sull'incendio al portone di via Belgrano, la Polizia arresta un uomo a Genova

In manette è finito un uomo di 50 anni, Salvatore Ventura. Due le persone a cui era indirizzato il gesto intimidatorio: un ingegnere e un architetto, fratello e sorella, Domenico e Paola Muratorio, proprietari di un hotel a Taggia, da cui era stata sfrattata per morosità una donna, ritenuta dagli inquirenti vicina a Ventura.

Imperia: svolta nelle indagini sull'incendio al portone di via Belgrano, la Polizia arresta un uomo a Genova

C’è un arresto per l’incendio al portone di via Belgrano, a Imperia, della notte del 14 giugno scorso (cliccando QUI). In manette è finito un uomo di 50 anni, Salvatore Ventura.

Due le persone a cui era indirizzato il gesto intimidatorio: un ingegnere e un architetto, fratello e sorella, Domenico e Paola Muratorio, proprietari di un hotel a Taggia, da cui era stata sfrattata per morosità una donna, ritenuta dagli inquirenti vicina a Ventura, che nei giorni precedenti all’incendio si sarebbe anche reso protagonista di alcune minacce telefoniche nei confronti dei due fratelli.

L’accusa è tentata estorsione. Questa mattina l’uomo, difeso dall’avvocato Sandro Lombardi, sarà sottoposto all’interrogatorio di garanzia a Genova, dove è avvenuto l’arresto da parte della Polizia. Le indagini sono coordinate dal capo della Squadra Mobile di Imperia Giuseppe Lodeserto.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium