/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 16 giugno 2018, 07:31

Imperia: il murale contro il bullismo realizzato dagli studenti del Liceo Artistico e della Scuola Edile, scelto come immagine di un convegno internazionale a Roma

Una grande soddisfazione per gli studenti che lo hanno realizzato e per l’associazione “Genitori @ttivi”, che lo ha fortemente voluto come immagine che potesse rappresentare la voglia da parte di bambini e adolescenti, di debellare un fenomeno che, soprattutto a scuola, non sempre si riesce ad affrontare

Imperia: il murale contro il bullismo realizzato dagli studenti del Liceo Artistico e della Scuola Edile, scelto come immagine di un convegno internazionale a Roma

Il murale contro il bullismo, realizzato dai ragazzi del Liceo Artistico e della scuola Edile di Imperia al campetto di via Gibelli, sarà l’immagine del convegno “Build Future Stop Bullying” che si terrà a Roma il prossimo 22 giugno, risultato finale di un progetto europeo atto a creare delle linee guida contro il bullismo.

Una grande soddisfazione per gli studenti che lo hanno realizzato e per l’associazione “Genitori @ttivi”, che lo ha fortemente voluto come immagine che potesse rappresentare la voglia da parte di bambini e adolescenti, di debellare un fenomeno che, soprattutto a scuola, non sempre si riesce ad affrontare.

Siamo state contattate dalle fondazione ‘Exclusiva’ – racconta a Imperia News la presidente dell’associazione Federica Novelli – che si è occupata della parte comunicazione e pubblicità dell’evento. Ci hanno chiesto il permesso di utilizzare come logo il nostro murale perché hanno trovato il messaggio che trasmette molto azzeccato”.

Al convegno si parlerà anche dell’associazione e del murale. Si spiegherà infatti in cosa consiste il progetto e qual è il messaggio dell’opera, nata grazie alla collaborazione di più parti del territorio, tra cui le due scuole e il comune.

"A Roma, in apertura del convegno, racconteranno come una piccola associazione come la nostra può essere di esempio per la creazione di relazioni e reti sociali”, conclude Federica.

Il murale, ricordiamo, si era aggiudicato il quarto posto al concorso nazionale “La Buona Vernice”, dedicato proprio al tema del bullismo.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium