/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | giovedì 14 giugno 2018, 09:33

Sanremo: 'Progetto 42' alla Scuola Secondaria di primo grado Italo Calvino con la Softball School (Foto)

Alunni e docenti si sono dimostrati più che soddisfatti del progetto e sperano che possa ripetersi il prossimo anno.

Il progetto nasce dalla collaborazione della Softball School con la scuola secondaria di primo grado Italo Calvino, dell'Istituto Sanremo Centro Levante di Sanremo nelle persone di Flavia Ciliberto, allenatore federale di baseball e softball, e Daniela Bordoli, docente di scienze motorie. Il progetto ha coinvolto gli studenti e le studentesse delle classi terze, ed è stato incentrato sull’interdisciplinarietà ed interazione tra i diversi ambiti d’apprendimento, anche e soprattutto in vista dell’esame di Stato.

Il progetto ha preso avvio in palestra con alcuni incontri tra la Ciliberto e i ragazzi che hanno appreso le regole basilari del gioco direttamente sul campo. Partendo dalle scienze motorie si è spaziato poi alle altre discipline. In primis  all’inglese: già sul campo i ragazzi si sono resi conto che gran parte della terminologia di questo sport, ai più sconosciuto, è inglese e, partendo dagli 'out' e dagli 'strike', le docenti di lingua inglese hanno proposto agli alunni un documento dal titolo 'Basic rules of baseball and softball' da studiare per l’esame.

Successivamente, grazie alla FIBS (Federazione Italiana Baseball e softball), che ha donato alla scuola il film “42 – la vera storia di una leggenda americana”, gli alunni hanno visionato il CD in classe sulle lavagne multimediali. Contemporaneamente la Softball School  ha donato alla biblioteca della scuola il libro di Scott Simon “Il mio nome è Jackie Robinson”. Gli alunni interessati possono leggerlo per trovare ispirazione per i loro temi. Dal momento che il tema centrale del film (e del libro)  oltre ad essere il baseball è il razzismo e la segregazione razziale negli USA del dopoguerra anche gli insegnanti di storia hanno approfondito queste tematiche in classe.

Il passo successivo è stato la produzione degli elaborati per la  premiazione finale:   un testo scritto, durante le ore di Italiano, oppure  un disegno durante le ore di arte e immagine. Il 7 giugno, nel cortile della scuola, si è svolta la premiazione a conclusione dell’intero progetto. Una commissione, formata da alcuni docenti, ha deciso quali fossero i lavori migliori da premiare.

Questi i vincitori:
- Eugenia R. ed Alessia Z.  per il tema “Come lo sport può eliminare le differenze”
- Qi Peng Y. Dennis L. Melania B.  per le loro opere grafiche
Amyn B. C. per la realizzazione del bellissimo cartellone che racchiude tutti gli elaborati premiati.

Alunni e docenti si sono dimostrati più che soddisfatti del progetto e sperano che possa ripetersi il prossimo anno.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore