/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 14 giugno 2018, 17:16

Taggia: guasto all'impianto semaforico di via Aurelia Ponente ad Arma, il Comune mette a disposizione agenti di polizia locale durante l'orario di ingresso a scuola

Sono numerosi i genitori che hanno ravvisato un certo pericolo nell’attraversare la strada per portare i figli all’asilo, passando dall’incrocio su via del Colle.

Un guasto sull’impianto semaforico di via Aurelia Ponente ad Arma di Taggia ha creato qualche disagio in questi giorni agli abitanti della zona. In particolare sono numerosi i genitori che hanno ravvisato un certo pericolo nell’attraversare la strada per portare i figli all’asilo, passando dall’incrocio su via del Colle.

L’amministrazione comunale ha ricevuto diverse segnalazioni ed ha cercato una soluzione. Il sindaco Mario Conio e l’assessore Espedito Longobardi si sono fatti carico della questione.

Il guasto riguarda la scheda che coordina l’impianto semaforico dell’incrocio su via Castelletti con quello successivo su via del Colle, con il risultato che entrambi i semafori sono lampeggianti. L’amministrazione ha già richiesto l’intervento di sostituzione della scheda elettronica ed il pezzo di ricambio dovrebbe arrivare in questi giorni.

Nel frattempo per ovviare al problema, già a partire da domani, 15 giugno 2018, il Comune garantirà la presenza degli agenti di Polizia Locale per regolare il traffico durante l’orario di ingresso a scuola. In questo modo l’attraversamento pedonale per i genitori con i bambini non sarà più pericoloso. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore