/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

Parrot Bebop 2 con skycontroller, visore, 16 eliche di ricambio, un telaio nuovo due batterie di cui una maggiorata...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

In Breve

lunedì 20 agosto
domenica 19 agosto
sabato 18 agosto
venerdì 17 agosto

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 13 giugno 2018, 14:41

Bordighera: replica del Partito Democratico al Sindaco Ingenito "E' in grado di darci una risposta politica senza trincerarsi dietro il Codice Penale?"

è in grado di darci una risposta politica senza trincerarsi dietro il Codice Penale?

"Prendiamo atto, e lo scriviamo con rammarico, della burocratica risposta data dal Sindaco di Bordighera, Vittorio Ingenito, alla nostra richiesta di chiarimenti sulla posizione del consigliere neo eletto Sorriento." E' quanto scrive il circolo di Bordighera del Partito Democratico in merito alla replica del neo Sindaco sulla partecipazione del neo consigliere Walter Sorriento. 

"Derubricare il tutto a “vicende personali” - continua il PD - o al richiamare l’assenza di “precedenti penali” in capo al sig.Sorriento, significa non cogliere il senso della vicenda che è tutta di opportunità politica. Caro sig. neo eletto Sindaco, la questione da porsi è se quel fatto, oggi richiamato e ben documentato la lascia indifferente o no.  Politicamente sta tutta qui la differenza."

Il Circolo del Partito Democratico di Bordighera chiede inoltre al Sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito di dare una riposta politica "senza trincerarsi dietro il codice penale" - aggiunge. 

"Ci permettiamo con garbo e rispetto - concludono - di richiamare l’art. 54 della Costituzione Repubblicana laddove prescrive che “Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge”

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore