/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | mercoledì 13 giugno 2018, 16:56

Imperia: il caso del dottor Garibizzo a L'Estate in Diretta su Rai Uno. L'avvocato La Corte "Aveva denunciato 50 nostri colleghi"

L’inviata Sara Verta ha intervistato fuori dal tribunale di Imperia, Katia La Corte, collega di studio di Elena Pezzetta, che ha raccontato quanto accaduto ieri, a partire dalla telefonata in studio ricevuta dal marito dell’avvocato, il quale riferiva che l'uomo aveva tentato di uccidere i loro bambini

Il caso Garibizzo su Rai Uno nel programma L’Estate in Diretta, condotto da Gianluca Semprini e Ingrid Muccitelli. È andato in onda nella puntata di questo pomeriggio un servizio dedicato al medico imperiese Nadhir Garibizzo, che ieri pomeriggio si è introdotto nell’abitazione dell’avvocato Elena Pezzetta, con l’intento di uccidere i suoi figli, prima di essere fermato dal tempestivo intervento del marito e di un vicino di casa.

L’inviata Sara Verta ha intervistato fuori dal tribunale di Imperia, Katia La Corte, collega di studio di Elena Pezzetta, che ha raccontato quanto accaduto ieri, a partire dalla telefonata in studio ricevuta dal marito dell’avvocato, il quale riferiva che l'uomo aveva tentato di uccidere i loro bambini.

La Corte, ha inoltre raccontato delle denunce ricevute da una cinquantina di avvocati, tutte a opera di Garibizzo, nel corso degli anni. Denunce che sono state archiviate perché ritenute infondate. L’avvocato ha risposto anche alle domande sullo stato di salute attuale dei figli di Elena Pezzetta, riferendo che stanno bene fisicamente, ma che per lo choc, sarà necessario un supporto psicologico. L’inviata si è poi recata nel palazzo di via Bonfante, dove nel 2001, il medico, molto conosciuto in città, uccise la sua amante, Ornella Marcenaro. In studio, gli ospiti, tra cui un avvocato e il giornalista Daniele Piervincenzi, hanno ricostruito la vicenda, spiegando come mai Garibizzo, condannato a dodici anni, ne ha scontati solo nove e mezzo. Il medico aveva infatti usufruito dell’indulto e, grazie alla buona condotta, era stato rimesso in libertà in quanto non ritenuto socialmente pericoloso.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore