/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | sabato 26 maggio 2018, 16:20

Dolceacqua: martedì prossimo al Cinema Cristallo, proiezione del film 'Ilmurrán-Maasai in the Alps'

In sala sarà presente il regista, Sandro Bozzolo, in residenza presso l'Atelier A di Apricale per la realizzazione del nuovo lavoro 'Sulle tracce di Francesco Biamonti'

Martedì 29 Maggio ore 21 presso il Cinema Cristallo di Dolceacqua, proiezione del film Ilmurrán-Maasai in the Alps.

Il film racconta l’incontro tra Leah Lekanayia, giovane masai keniota, e Silvia Somà, storica “bergera” [pastora di pecore] da cinquant’anni nel Vallone della Meris, nel cuore del Parco Naturale delle Alpi Marittime.

L’incontro è nato come un’esperienza antropologica a tutti gli effetti, realizzata in regime di completa autoproduzione dall’Associazione Culturale Geronimo Carbonò con il sostegno dell’Ecomuseo della Segale di Valdieri (CN), e ha portato anche la pubblicazione di un libro omonimo, pubblicato dalla cuneese ScrittoDritto, menzione speciale ai premi letterari nazionali “Parole di Terra” e“Libera Università dell’Autobiografia”.

Nel luglio 2016 il film è stato insignito del primo premio nella 23a Rassegna del Documentario “Libero Bizzarri” di San Benedetto del Tronto, che dal 1994 si pone l’obiettivo di stimolare e accrescere il valore dell’offerta di produzione del documentario in Italia. In precedenza, altri riconoscimenti erano arrivati dal 18° CinemAmbiente di Torino (premio “Torino e le Alpi”, al 32° Festival International du Cinema de Montagne di Autrans in Francia (premio “Vie des hommes”) e dal Piemonte Glocal Film Festival (premio “Professione Documentario Città di Moncalieri”). Nell’aprile 2016 Ilmurrán ha ottenuto la “Menzione Speciale La Feltrinelli” al 26° FCAAAL di Milano, entrando nel catalogo “Il razzismo è una brutta storia” che la storica casa editrice propone per sensibilizzare le scuole italiane al tema dell’interculturalità.

In seguito alla realizzazione del progetto, a Leah Lekanayia, protagonista maasai, è stata offerta una borsa di studio dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN).

Il regista, Sandro Bozzolo, ha firmato anche la fotografia, mentre il montaggio e il sound design sono stati realizzati da Marco Lo Baido. La narrazione è impreziosita dalla colonna sonora di Ciro Buttari, musicista e ricercatore sonoro di lunga traiettoria, che propone un’interpretazione musicale basata sul canto spontaneo, volta a recuperare interpretazioni arcaiche che facevano della voce umana uno strumento di intercomunicazione e di trascendenza.

In sala sarà presente il regista, Sandro Bozzolo, in residenza presso l'Atelier A di Apricale per la realizzazione del nuovo lavoro "Sulle tracce di Francesco Biamonti", progetto che andrà a documentare la  lavorazione dei muretti a secco, incontrando giovani appassionati ed esperti di questa antica tradizione del ponente ligure.

http://www.atelierapricale.com/
http://www.sandrobozzolo.work/
http://www.cinemacristallo.org/ilmurran-maasai-the-alps/

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore