/ Cronaca

Cronaca | 25 maggio 2018, 15:13

Sanremo: arrivano le prime richieste di condanna per i "furbetti del cartellino". Oggi al via la requisitoria del Pm

Un anno e otto mesi per Maurizio Di Fazio e dieci mesi per Loretta Marchi. Sono arrivate le prime richieste di condanna per due dei cosiddetti “furbetti del cartellino” del Comune di Sanremo che hanno scelto la strada del rito abbreviato.

Sanremo: arrivano le prime richieste di condanna per i "furbetti del cartellino". Oggi al via la requisitoria del Pm

Un anno e otto mesi per Maurizio Di Fazio e dieci mesi per Loretta Marchi. Sono arrivate le prime richieste di condanna per due dei cosiddetti “furbetti del cartellino” del Comune di Sanremo che hanno scelto la strada del rito abbreviato.

Questa mattina ha preso il via una nuova udienza dedicata alla requisitoria del Pubblico Ministero Alessandro Bogliolo che ha chiesto la condanna dei due, difesi dagli avvocati Alessandro Moroni (Di Fazio) e dagli avvocati Marco Andracco e Giancarlo Giordano (Marchi). Per quanto riguarda la posizione di Di Fazio, sono stati riconosciuti dal Pm tutti gli episodi contestati, mentre per Loretta Marchi, il Pubblico Ministero ha accolto la giustificazione fornita in un paio di casi.

Una nuova udienza è prevista a giugno con la requisitoria sulle posizioni degli altri imputati a processo con l’abbreviato: Alberto Muraglia, Luigi Angeloni, Patrizia Lanzoni, Luisa Mele, Sergio Morabito e Rosella Fazio. A ottobre partiranno le arringhe difensive. La sentenza è prevista entro il 2019.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium