/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | venerdì 25 maggio 2018, 19:04

Mafie nella nostra regione: il magistrato Anna Canepa "Liguria 'coperta' da levante a ponente, Genova baricentrica" (Foto e Video)

"Ma ci sono le mafie in Liguria?": convegno al Ducale per fare il punto sulla 'ndrangheta in Liguria. Gli interventi del sostituto procuratore Anna Canepa, di Ferruccio Sansa e di Chiara Volpato.

I tentacoli della 'ndrangheta e delle altre forme di criminalità organizzata in Liguria, con le loro ramificazioni e i loro nodi strategici. Se ne è parlato in una iniziativa organizzata a Palazzo Ducale dalla Società Ligure di Storia e promossa da Libera Genova, con la presenza del magistrato Anna Canepa. "Ma ci sono le mafie in Liguria?", il titolo esplicito del convegno. 

Una quadro sempre chiaro-scuro quello sul territorio ligure, dove il radicamento di famiglie legate alle cosche condiziona la vita economica (imprese implicate in reati ambientali, particolarmente) e la vita politica di alcune amministrazioni locali, come ribadito nelle relazioni annuali della Direzione Nazionale Antimafia, redatte appunto dal sostituto procuratore Canepa, che sottolinea: "La situazione è migliorata dal punto di vista del numero di accertamenti e una recente sentenza della Cassazione ha aperto nuovi scenari per i tribunali che saranno chiamati ad affrontare le questioni. Ma non è migliorata dal punto di vista della presenza mafiosa. Ormai, lo diciamo con tristezza, la Liguria è terra di 'ndrangheta". 

"Incontri come questo sono necessari perché i cittadini siano informati - aggiunge il magistrato - Tutti devono essere informati". 

Spiega Ferruccio Sansa, giornalista del Fatto Quotidiano"Nelle recenti campagne elettorali per le Comunali, Regionali e anche Politiche quasi nessun candidato ha praticamente pronunciato la parola 'mafia'. E' importante riuscire a parlarne di più, anche se è più bello parlare di cose più piacevoli come il calcio. Però bisogna cominciare da noi: da chi opera nella comunicazione, dai politici, dagli imprenditori. Facciamo un esame di coscienza. La mafia non sta arrivando: c'è già". "In Liguria - prosegue Sansa - ci sono fenomeni di associazione mafiosa silenziosi. E' una mafia invisibile. Eppure c'è. Non si può fare finta che non ci sia". 

"Ancora oggi molti credono che non esista mafia nel Nord Italia - commenta Chiara Volpato, referente territoriale di Libera - In Liguria e a Genova le mafie ci sono; lo provano i tanti beni confiscati. Si pensi a quelli sequestrati proprio qua nel quartiere della Maddalena. E' urgente far sapere e ricordare alla cittadinanza che a Genova c'è la 'ndrangheta. Da Sarzana a Ventimiglia abbiamo la prova della presenza mafiosa, purtroppo, e della sua concretizzazione. In Liguria si annida la comunità più grossa del Nord Italia". 

Anna Canepa parla di locali, ossia rami dell'organizzazione che comprendono più 'ndrine o famiglie. Qualcosa che va ormai ben oltre le cellule di carattere familiaristico. "Putroppo la Liguria, in termini di legami con le cosche malavitose, è al pari di Lombardia e di Piemonte. Genova è baricentrica dal punto di vista della Regione, poi si possono citare a levante Lavagna e a ponente Ventimiglia. E la Regione è presto coperta dal fenomeno", conclude il sostituto procuratore Anna Canepa. 

Anna Canepa, sostituto procuratore presso la Direzione Nazionale Antimafia:

Il giornalista Ferruccio Sansa:

La referente di "Libera", Chiara Volpato: 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore