/ Attualità

Attualità | 24 maggio 2018, 11:10

Riva Ligure: raccolta differenziata dei rifiuti, ecco l’eco codice degli alunni delle scuole rivesi

Un percorso virtuoso che culmina con la certificazione e l’assegnazione della Bandiera Verde da parte della FEE (Foundation For Environmental Education), la stessa che conferisce la Bandiera Blu.

Riva Ligure: raccolta differenziata dei rifiuti, ecco l’eco codice degli alunni delle scuole rivesi

Si è concluso, lunedì scorso, con l’ultimo “eco-comitato”, il progetto “Noi per l’ambiente” svolto dalla Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Riva Ligure e San Lorenzo al Mare nell’ambito del programma Eco-Schools, un percorso virtuoso che culmina con la certificazione e l’assegnazione della Bandiera Verde da parte della FEE (Foundation For Environmental Education), la stessa che conferisce la Bandiera Blu.

“Il progetto – racconta il Presidente del Consiglio Comunale Martina Garibaldi, che ha attivamente partecipato a tutta la pianificazione progettuale e alle riunioni organizzative – è stato svolto da tutti gli alunni della Primaria coordinati dalla referente di progetto la maestra Chiara Ughes, con la collaborazione degli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado coordinati dalla professoressa Monica Cortiula. Gli obiettivi dell’idea progettuale – prosegue – sono stati quelli di parlare del tema dei rifiuti, dal concetto di rifiuto stesso ai problemi che questi comportano ma anche alle possibili soluzioni, e di spiegare l’importanza del fare bene la raccolta differenziata, visti anche i notevoli risultati che il nuovo servizio di raccolta sta ottenendo”.

“Per realizzare il progetto e partecipare all’Eco-Schools per l’ottenimento della certificazione e della bandiera verde – continua il Sindaco Giorgio Giuffra – sono state organizzate diverse attività, grazie non solo alla benevolenza della Dirigente Scolastica ed all’impegno del personale docente, ma anche dello staff del Centro di Innovazione Ambientale del Centro di Formazione “G. Pastore” di Imperia e dell’Unicef. Il dott. Mario Casella e la dott.ssa Monica Previati, infatti, hanno realizzato delle lezioni nelle classi sul tema dei rifiuti ma anche del riuso e del riciclo, temi messo in pratica anche con il progetto “Adotta una Pigotta” dell’Unicef. Voglio inoltre ricordare – prosegue il Sindaco Giuffra – che i bambini, insieme con il gruppo degli Alpini Riva Santo Stefano al Mare, con il Rione Trinità di Taggia, l’Associazione Amatori del Mare “I Çinche Feughi” e l’Associazione “Windsurf e Wellness”, hanno partecipato alla pulizia delle spiagge libere potendo così toccare con mano l’importanza di non abbandonare mai i rifiuti a di gestirli nel modo corretto per proteggere l’ambiente e il territorio”.

“Come ultima azione prevista dal programma Eco-Schools – evidenzia la maestra Ughes – gli alunni della Scuola Primaria e quelli della Secondaria di Primo Grado hanno realizzato insieme un eco codice, un decalogo di 10 buone pratiche che i bambini, e speriamo anche gli adulti, si sono impegnati a fare per proteggere e migliorare l’ambiente. Questo eco codice verrà stampato dal Comune e affisso in punti ben visibili affinché tutti possano leggerlo e farsi coinvolgere dalla volontà di sostenibilità che i nostri figli ci chiedono per noi stessi, per loro e per il loro futuro”.

A fine giugno, si conoscerà l’esito dell’iniziativa e, nel caso dell’ottenimento della certificazione Eco-Schools, il 22 settembre, nell’ambito del Consiglio Straordinario e Solenne convocato in occasione dei festeggiamenti patronali, avverrà la cerimonia della consegna della Bandiera Verde.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium