/ POLITICA

POLITICA | 23 maggio 2018, 11:44

Vallecrosia: vicenda del Bar Ottagono, l'Amministrazione Giordano risponde ad Armando Biasi

"Ci sentiamo in dovere di difendere l’operato dei funzionari dell’Amministrazione Comunale da sempre caratterizzato da professionalità e lealtà nei confronti dell’Istituzione”.

Vallecrosia: vicenda del Bar Ottagono, l'Amministrazione Giordano risponde ad Armando Biasi

“A seguito delle gravi dichiarazioni del candidato Sindaco Biasi Armando riguardo la vicenda del Bar Ottagono ci sentiamo in dovere di difendere l’operato dei funzionari dell’Amministrazione Comunale da sempre caratterizzato da professionalità e lealtà nei confronti dell’Istituzione”.

Interviene in questo modo l’Amministrazione guidata da Ferdinando Giordano, candidato alla carica di Sindaco anche alle prossime elezioni, in risposta ad Armando Biasi. “Per entrare nello specifico – prosegue - la posizione per la quale il rinnovo del contratto fu esclusivamente opera degli uffici viene smentita dagli atti stessi, in particolare dalla relazione alla Giunta Comunale datata 8 febbraio 2012 (Amministrazione Biasi) nella quale, il responsabile del procedimento, specificando chiaramente il termine utile per poter comunicare disdetta, il 5 marzo 2012 (ricordiamo la situazione di morosità del conduttore il Sig. Orlando Biasi) chiedeva quale fosse l’indirizzo della Giunta in merito (Composta dal Sindaco Biasi A., Balbis G., Perri F., Peretti G. e Turone T.) l’indirizzo è stato quello di non procedere alla disdetta del contratto con il conduttore moroso”.

“Con questo vogliamo ribadire e difendere – termina Giordano - la correttezza degli impiegati che, a fronte di una decisione dai risvolti economici per il Comune e per i suoi cittadini, giustamente, richiede a chi dovrebbe assumersi la responsabilità delle decisioni, una volontà in merito. I fatti che hanno seguito tali eventi hanno chiarito, se mai ce ne fosse stato il bisogno, quale volontà è stata assecondata. A seguito di ciò chiediamo che il candidato Sindaco Armando Biasi porga pubblicamente le sue scuse per le accuse infamanti che ha rivolto ai funzionari e gli impiegati dell’Amministrazione del Comune. Ci chiediamo, oltretutto, il significato del silenzio assordante degli altri candidati che hanno condiviso tale vicenda e che fino ad ora non hanno pensato che fosse necessario prendere una posizione in merito. Nella speranza che tali comportamenti non vengano più perpetrati a danno della collettività, rimaniamo saldi nella difesa dell’equità di fronte a tutti i cittadini di Vallecrosia”.

Vivi la politica di Vallecrosia in prima fila: ricevi le notizie di politica in tempo reale sul tuo telefono, segui le dirette facebook con i candidati. Informati QUI.

C.S.E.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium