/ POLITICA

POLITICA | 23 maggio 2018, 07:02

Il futuro dell’igiene urbana a Bordighera: Mara Lorenzi “Si impone vigilanza sulla formulazione del nuovo bando comprensoriale”

"Poichè l’affidamento al vincitore del bando durerà 7 anni desideriamo condividere con i cittadini due preoccupazioni che abbiamo portato all’attenzione degli amministratori".

Il futuro dell’igiene urbana a Bordighera: Mara Lorenzi “Si impone vigilanza sulla formulazione del nuovo bando comprensoriale”

"Dopo le sofferenze degli ultimi 3 anni, che persistono quotidianamente e dovunque su un territorio tappezzato di bidoni sgangherati e spesso di immondizia, Il Bando Comprensoriale per l’Igiene Urbana è la speranza di 'vita nuova' a cui si affidano i cittadini di Bordighera. La vita nuova deve voler dire procedure che garantiscano pulizia della città, ordine nella raccolta dei rifiuti, e uso di strumenti a basso impatto ambientale. Il Sindaco e la Giunta Pallanca rimangono i responsabili per le richieste che entreranno nel Capitolato del nuovo Bando per Bordighera".

Interviene in questo modo Mara Lorenzi, candidata a Sindaco per la lista 'Civicamente Bordighera', sul futuro dell'igiene urbana della città delle palme. "Poichè l’affidamento al vincitore del bando durerà 7 anni - prosegue - desideriamo condividere con i cittadini due preoccupazioni che abbiamo portato all’attenzione degli amministratori. La prima è che il Sindaco e la Giunta Pallanca hanno deciso il numero di isole ecologiche da richiedere per Bordighera senza una mappatura orientativa della loro ubicazione. Ventimiglia ha chiesto 35 isole dopo sopralluoghi e valutazioni dettagliate dei bisogni delle varie zone della città e soprattutto del Centro. Bordighera ne ha chieste 10 e non ha un documento a supporto della decisione. Se il numero di isole dovesse rivelarsi insufficiente, Bordighera sarà a rischio per altri 7 anni di un servizio di Igiene Urbana che non copre i bisogni e sfida la tolleranza dei cittadini. Il bando comprensoriale e’ anche un’importante opportunità per promuovere l’agenda dell’energia pulita, e allo stesso tempo correggere l’inquinamento acustico dovuto ai mezzi usati per spazzare le strade. In questo contesto abbiamo richiesto che tutto il parco veicoli usati per le 'Funzioni di Spazzamento, Raccolta, e Trasporto dei Rifiuti' che sono il nucleo delle attività della società che vincerà l’appalto, sia a combustibili ecologici (ibridi o elettrici). Finalmente soffiatori foglie silenziosi! Ad oggi non sappiamo se queste richieste sono state recepite".

"I tempi per finalizzare il bando - termina Mara Lorenzi - stanno diventando stretti e corti. Gli attuali amministratori di Bordighera (Sindaco e Assessori distribuiti in varie liste elettorali) devono ricordare che le loro promesse elettorali sul decoro e igiene urbana saranno credibili solo in base a quanto avranno portato a casa in qualità di Amministratori".

Vivi la politica di Bordighera in prima fila: ricevi le notizie di politica in tempo reale sul tuo telefono. Segui le dirette facebook con i candidati. Informati QUI.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium