/ Politica

Politica | 19 maggio 2018, 20:12

Elezioni Amministrative: presentata questa sera la lista 'Progetto Bordighera' di Giacomo Pallanca (Foto e Video)

Si tratta di un team di professionisti e imprenditori provenienti da svariati ambiti professionali. I candidati correranno con i tre simboli del centrodestra: Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Scende ufficialmente in campo Progetto Bordighera.

La lista presentata stasera

La lista presentata stasera

Bagno di folla nell’ex Anglicana di Bordighera questo pomeriggio in occasione della presentazione della squadra “Progetto Bordighera” che appoggerà il candidato sindaco Giacomo Pallanca. Si tratta di un team di professionisti e imprenditori provenienti da svariati ambiti professionali. I candidati correranno con i tre simboli del centrodestra: Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Scende ufficialmente in campo Progetto Bordighera.

Trasparenza e onestà. E’ questo il binomio che ha contraddistinto l’amministrazione Pallanca nei cinque anni del suo mandato e che caratterizzerà anche la sua prossima squadra, presentata oggi nell’ex chiesa Anglicana di Bordighera. Durante la presentazione dei candidati, Pallanca ha ricordato l’impegno che ha messo in questi cinque anni di amministrazione, rinnovandolo per il futuro in caso di vittoria.

“Ho deciso di ricandidarmi perché l’esperienza di questo quinquennio mi ha insegnato tanto – ha detto Pallanca – Scendendo in campo ho potuto esaminare attentamente e in prima persona il territorio, le sue esigenze e quelle dei cittadini e poi mettere in pratica i frutti dei miei studi. La gavetta iniziale  ha fatto in modo che ora io possa essere più abile a capire e risolvere le problematiche cittadine. Il territorio bordigotto, come tutto il suolo ligure, è molto fragile. La nostra lista, alla luce delle risorse economiche per grandi opere di valorizzazione della città destinate dall’amministrazione uscente, vede nella manutenzione del territorio intero e nella conseguente ri -progettazione dell’arredo urbano, la linea conduttrice dell’intero mandato, con la consapevolezza che anche piccole opere possono fare grande una città”.

E in tema di opere l’amministrazione Pallanca in questi 5 anni ha realizzato numerosi progetti, con l’obiettivo puntato sulle scuole, la sanità, le spiagge, il look cittadino, l’economia e le imprese: “E’ stato intenso  e fruttifero il lavoro di questo mio mandato,  - commenta il sindaco - grazie anche alla competenza degli uffici comunali. Grande attenzione è stata data alle scuole, con la messa in sicurezza di molti plessi cittadini (scuola Maria Primina, a Borghetto), alle grandi opere cittadine con il progetto della Rotonda di Sant’Ampelio, la messa in sicurezza del territorio, il ripascimento delle spiagge, il recupero del parcheggio di via Canova, il rifacimento di numerose aree giochi per i bimbi, la realizzazione del nuovo impianto di videosorveglianza sul territorio comunale, il +41% di raccolta differenziata con riduzione delle tariffe, il rifacimento del parquet del Palazzetto dello sport. Per non parlare dei progetti finanziati in toto: la nuova scuola dell’infanzia di via Napoli, la demolizione e ricostruzione del Palazzo del Parco per teatro, aree espositive e servizi, la nuova bretella stradale di via Coggiola – via Pasteur, il sagrato di Sant’Ampelio e i camminamenti collegati, il parcheggio in frazione Sasso”.

E per il futuro? “Nei primi 100 giorni di mandato – prosegue il primo cittadino– ci impegneremo ad ascoltare i cittadini stilando con loro e in base alle risorse economiche esistenti, un piano di manutenzione, partendo dalle zone meno centrali arrivando al cuore della città: dai centri storici di Bordighera Alta, Sasso e Borghetto per arrivare alla zona del Montenero e digradare verso il lungomare. Questo al fine di non discriminare nessuna parte di territorio all’interno del quale convergeranno principalmente le principali  tematiche già avviate:sostituzione della pubblica illuminazione, manutenzione di strade e marciapiedi, miglioramento delle aree verdi, piano per le insegne turistiche, rifacimento della segnaletica stradale e sentieristica.

Ma saremo sempre molto attenti alle scuole: la rigenerazione urbana, infatti, comprende tutti i plessi scolastici, e di conseguenza, sulla scia delle basi già poste in essere e dei fondi fin da ora disponibili, proseguirà l’opera di messa in sicurezza sismica dei plessi scolastici e persisterà nella progettualità per la nuova scuola dell’infanzia. In questo modo Bordighera sarà uno dei pochi Comuni d'Italia ad avere tutte le scuole in sicurezza entro il 2023. In tema di sanità si intende proseguire nel sostegno della procedura avviata dalla Regione Liguria per la valorizzazione e la tutela dell’ospedale Saint Charles, che porterà al mantenimento del presidio ospedaliero ed alla riapertura del Pronto Soccorso. Per i giovani vi saranno progetti finalizzati all'occupazione giovanile atti a contrastare l’alto tasso di abbandono scolastico, mediante la creazione di corsi specifici in collaborazione con i Comuni e con le scuole per la formazione teorica e pratica di figure professionali (stagionali es. bagnino su spiagge libere) e l’elaborazione di progetti finalizzate allo sviluppo dell’educazione civica nelle scuole”.

I Candidati di Progetto Bordighera:
Federico Bertaina, imprenditore esperto di Digital Marketing
Sabrina Maragliano in Brizio, tecnico di laboratorio ospedale di Bordighera
Carmelo Taverna, artigiano
Veronica Albanese, responsabile commerciale
Liliana Bocca, medico specialista in endocrinologia e malattie del ricambio
Francesco De Bella, pescatore
Cristina Bulzomi’, avvocato
Andrea Callegari, imprenditore
Margherita Mariella, architetto
Massimiliano Di Vito, imprenditore
Laura Fermi, consulente europrogettista
Marco Feci, farmacista
Alessandro Oddone, responsabile dello Sportello Agenzia delle entrate di Imperia
Rocco Giacobbe, direttore di banca
Cristina Ragonese in Bonelli, imprenditrice
Marcello Pallanca, geometra di cantiere

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium