/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

Parrot Bebop 2 con skycontroller, visore, 16 eliche di ricambio, un telaio nuovo due batterie di cui una maggiorata...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | giovedì 17 maggio 2018, 08:21

Bordighera: controlli amministrativi, sospensione della licenza di 7 giorni per la discoteca “Kursaal Club”

Il provvedimento è stato emesso ieri dal Questore della provincia di Imperia, Cesare Capocasa, che, sulla scorta di una nutrita documentazione prodotta, ha ordinato la sospensione dell’attività.

Sono 7 i giorni in cui la discoteca “Kursaal  Club”, situata nel territorio di Bordighera, dovrà rimanere chiusa. Il provvedimento è stato emesso ieri dal Questore della provincia di Imperia, Cesare Capocasa, che, sulla scorta di una nutrita documentazione prodotta, ha ordinato la sospensione dell’attività.

I militari della Compagnia dei Carabinieri di Bordighera, infatti, hanno raccolto numerose segnalazioni di risse avvenute all’esterno del locale, ragazzi in evidente stato di alterazione alcolica e alcune aggressioni da parte di soggetti extracomunitari ai danni dei giovani che stanziavano all’esterno dello stesso, noto centro di aggregazione specialmente durante i fine settimana.

L’arco temporale preso in considerazione, al fine di un’attenta valutazione da parte dell’Autorità  provinciale di Pubblica Sicurezza,  va dallo scorso settembre all’aprile 2018, nel corso del quale più di 15 sono stati gli interventi dei militari dell’Arma, spesso sollecitati dallo stesso titolare del locale, che ha sempre collaborato con le forze dell’ordine. Grazie ai loro tempestivi interventi la situazione è sempre rimasta nei confini della legalità, ma, al contempo, la ciclicità degli stessi testimonia che il locale sia un pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, bene tutelato proprio dall’art. 100 T.U.L.P.S. che, in chiave cautelare, persegue un obiettivo di prevenzione e tutela.

La chiusura del locale consente di mettere fine al portarsi di una situazione di pericolosità sociale e, quindi, la sua adozione riguarda l’esigenza di tutelare la sicurezza dei cittadini, minacciata dalla presenza di persone potenzialmente pericolose, prescindendo da ogni responsabilità dell’esercente.

Compito primario dell’Autorità di Pubblica Sicurezza, infatti, è quello di curare l’osservanza delle leggi nonché di adottare i provvedimenti idonei ad incidere sull’attività e sui comportamenti che hanno determinato turbative per l’odine pubblico e la sicurezza dei cittadini.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore