/ Attualità

Attualità | 14 maggio 2018, 13:22

The Mall e il rischio di una “Sanremo 2” in valle Armea: “Sanremo On” esce allo scoperto tra timori e prospettive per il futuro della città (Videointervista)

La rete di impresa analizza i progetti futuri con il “sì” al restyling di Porto Vecchio e una speranza per la vecchia stazione

Le immagini della conferenza stampa al Glam Restaurant

Le immagini della conferenza stampa al Glam Restaurant

La rete di impresa “Sanremo On” porta sul tavolo un nuovo elemento di criticità per il futuro della città in relazione a The Mall. Il nuovo outlet del lusso dovrebbe aprire entro la metà del 2019 ma, secondo “Sanremo On”, oltre al rischio per le tasche dei negozianti del centro c’è anche il pericolo della nascita di una sorta di “Sanremo 2”, un nuovo polo abitativo, ricettivo e imprenditoriale in valle Armea.

Non saremmo stati contrari a The Mall se si fosse fatto in centro, per esempio dalla vecchia stazione” ha esordito Roberto Berio, presidente di “Sanremo On”, all’incontro con la stampa organizzato oggi al Glam Restaurant di Sanremo.
Una ricerca di mercato dice che l’apertura di centri commerciali in periferia è un rischio per i negozi del centro – ha aggiunto Berio – diciamo “no” a una “Sanremo 2”, in tutte le zone d’Italia dicono che, dove nasce un outlet, è la morte del centro città. In Francia, inoltre, oltre 500 Sindaci hanno chiesto a Macron di impedire l’apertura di nuovi supermercati nelle periferie. Gli outlet aprono, desertificano i centri e poi chiudono. Se aprirà The Mall è ovvio che ci dovremo confrontare con lui, ma quello che vogliamo sottolineare è che la nascita di una “Sanremo 2” sarebbe la morte economica, sociale e culturale del centro. C’è il rischio che anche via Matteotti cada nell’abbandono e nella delinquenza”.

Il Comune dice che The Mall è di interesse pubblico per via dei posti di lavoro – prosegue Berio – ma pensiamo che sia interesse pubblico anche evitare che si perdano posti di lavoro in centro”.

Berio ha anche risposto alle recenti dichiarazioni dell’Assessore al Turismo Marco Sarlo in merito all’outlet: “Se i clienti vengono a The Mall e dormono una notte a Sanremo, vanno a comprare e ci lasciano poco. Se la città, invece, fosse attrattiva allora si fermerebbero di più”.

 

Capitolo Porto Vecchio. “Sanremo On” vede in ottica positiva i progetti presentati di recente in Comune con il restyling del porto e una nuova piazza sul mare a due passi dal centro.

Per noi è una cosa molto importante – ha spiegato Berio – abbiamo anche partecipato a un incontro sul primo progetto e ne siamo entusiasti. È un progetto che cambia in positivo una parte della faccia della città, ci piace che si creerà una piazza sul mare legata a piazza Bresca per poi arrivare in centro. Sarà una soluzione positiva come lo è stata la pista ciclabile. Chiediamo che l’Amministrazione vada avanti con quel progetto che non è solo una valorizzazione del centro, ma anche un equilibratore nei confronti di The Mall. A noi piace il progetto, non ci interessa chi lo fa. Ci risulta che ci siano anche dei monegaschi interessati, ma chiediamo al Comune di fare veloce”.

Con il restyling di Porto Vecchio parliamo di 50 o 60 posti barca in centro con decine di persone di equipaggio a bordo, sono case galleggianti – ha aggiunto Andrea Di Baldassare per Confcommercio Sanremo – sono persone che possono essere un polmone importante per la città anche in bassa stagione. Si creano posti barca in più ed è positivo”.

 

Infine la vecchia stazione, un nodo irrisolto da anni, una zona ormai abbandonata (nonostante sia in pieno centro) che deve per forza essere riqualificata e rilanciata.

Oltre al porto vecchio c’è anche la vecchia stazione che può servire a riequilibrare il centro con The Mall – ha dichiarato Berio – siccome sappiamo che ci sono degli interessamenti privati per la vecchia stazione, chiediamo al Comune di andare avanti anche su questo. Magari può esserci anche qualche imprenditore locale interessato a partecipare per il futuro della zona”.

Se proteggiamo il centro, andiamo avanti con Porto Vecchio e recuperiamo la vecchia stazione anche il centro di Sanremo ha un futuro” ha concluso Berio.

Il centro delle preoccupazioni di “Sanremo On” e dei propri associati resta comunque sempre The Mall, con l'aggiunta della possibilità (stando alla rete di impresa, nemmeno troppo remota) di una “Sanremo 2” in valle Armea.
Si parla di spazi commerciali all'interno del Mercato dei Fiori, di terreni appetibili per negozi, attività e hotel con ampi margini di sviluppo. Un nuovo polo capace di essere attrattiva-bis per i clienti di The Mall e che si celerebbe, sempre secondo “Sanremo On”, nelle maglie del nuovo Puc in fase di approvazione.

Pietro Zampedroni

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium