/ EVENTI

EVENTI | 26 aprile 2018, 10:13

Ospedaletti: quarto incontro in Biblioteca per Valerio Venturi: sabato prossimo ‘E’ tempo di Giullari’

L’iniziativa è resa possibile grazie all’Assessorato alla Cultura del Comune di Ospedaletti ed è organizzato dall’Accademia della Pigna in collaborazione con il Centro Studi Musicali “Stan Kenton”.

Ospedaletti: quarto incontro in Biblioteca per Valerio Venturi: sabato prossimo ‘E’  tempo di Giullari’

Dopo l’indubbio successo dei primi tre incontri della rassegna  “Il Cantico della Bellezza”, sabato alle 17 si terrà, nella luminosa sala della Biblioteca Civica, il quarto appuntamento sempre per omaggiare la memoria del giornalista e scrittore Valerio Venturi scomparso lo scorso 8 febbraio in provincia di Milano.

Se i primi incontri sono stati dedicati ad autori contemporanei di poesia e narrativa, gli ultimi due vanno sotto l’insegna “A ritroso nel tempo”. E in questo caso si torna indietro ai secoli del Basso Medioevo per scoprire o riscoprire la poetica tipica del mondo giullaresco, una delle prime forme di poesia laica e votata al divertimento espressa in lingua volgare. Il singolare repertorio è stato selezionato e pubblicato in un libro antologico edito da Lo Studiolo per cura di un giovanissimo studioso sanremese, il diciottenne Davide Fassola. Si tratta di “detti”, “contrasti” e filastrocche attribuite a giullari italiani del Due-Trecento, tra i quali si conosce soprattutto il testo “Rosa fresca aulentissima” di Cielo d’Alcamo reso popolare, a partire dagli anni ’60, dal Premio Nobel Dario Fo.

Nel presentare il volumetto intitolato “La Marotte. Antologia di ‘detti’ giullareschi italiani” ad Ospedaletti si ritroveranno diversi studiosi che daranno il loro contributo critico: insieme al curatore interverranno infatti il filologo Fabio Barricalla e gli Accademici della Pigna Freddy Colt e Marco Innocenti. Alcuni testi selezionati saranno declamati dagli attori Anna Blangetti e Max Caria e dal giovane Riccardo Settime, mentre la parte musicale – dedicata a danze, gighe e saltarelli d’epoca medievale – sarà offerta dal duo composto da Vittorio De Franceschi al flauto dolce e Davide Frassoni al liuto, entrambi facenti parte della Compagnia de’ Musici Viandanti.

Un tema sicuramente insolito, affascinante e utile per comprendere la tradizione poetica e musicale che giunge fino a noi, in un percorso di curiosità culturali che ha interessato e coinvolto anche Valerio Venturi nella sua fase preparatoria. L’ingresso è libero. L’iniziativa è resa possibile grazie all’Assessorato alla Cultura del Comune di Ospedaletti ed è organizzato dall’Accademia della Pigna in collaborazione con il Centro Studi Musicali “Stan Kenton”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium