/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 26 aprile 2018, 16:50

#NativiDigitali: Esedigital svela tutte le novità di Gmail, dalla lotta alle truffe alle mail a scadenza

Nuovo appuntamento con la rubrica curata da Esedigital per SanremoNews

#NativiDigitali: Esedigital svela tutte le novità di Gmail, dalla lotta alle truffe alle mail a scadenza

Rieccoci come ogni giovedì con il nostro consueto appuntamento con #NativiDigitali la rubrica di tecnologia curata da Esedigital. Questa settimana illustreremo le importanti e rivoluzionarie novità messe in atto proprio in questi giorni da Gmail, il servizio di posta maggiormente usato del mondo con i suoi oltre 1,4 miliardi di account attivi. Il nuovo applicativo interessa la versione browser di Gmail e sarà a disposizione di tutti gli utenti. Le innovazioni messe a punto sono davvero tante, vediamo le principali insieme.

 

Design
Il design del nuovo Gmail non è molto cambiato da quello precedente ma si è comunque arricchito di diversi elementi di Material Design. Ci sono tre modalità di visualizzazione tra cui scegliere, con una diversa densità e quantità di elementi grafici. Quella predefinita mette in evidenza nell’elenco delle email ricevute una serie di icone, per accorgersi più facilmente dell’esistenza di allegati, sospendere i thread, rispondere più velocemente o archiviare una singola email. Una seconda,invece, da un’impressione di maggiore compattezza e rendendo possibile una maggiore visualizzazione di numero di mail, mentre la terza è ancora più essenziale.

Email che scadono
L’opzione si chiama “modalità confidenziale” e permette di impostare il tempo di vita della mail. Un nuovo pulsante, a forma di orologio, consentirà di stabilire la data di scadenza del messaggio. La modalità è stata pensata per fare in modo che informazioni che vogliamo che restino riservate non vengano memorizzate sul computer del destinatario.
La persona a cui si è scritto riceve un link che rinvia alla email vera e propria, che continua a esistere solo nella propria casella di posta elettronica. Se il mittente e ricevente usano entrambi Gmail il servizio è praticamente invisibile, mentre se chi riceve il messaggio utilizza altri servizi di posta può accedere al contenuto tramite una connessione protetta.

Verifica a due fattori
Punta su una maggiore sicurezza anche la “verifica a due fattori”. In sostanza sarà possibile, se si vuole, rendere visibile il contenuto della mail solo a chi possiede un codice inviato in automatico via sms.

Gestione dei diritti
Addio ad inoltro e scarico dei contenuti. Quando si invia un’email si può decidere di bloccare la possibilità per il ricevente di inoltrarla ad altri, di copiarne o scaricarne il contenuto.

Sospendi e allegati
Si tratta di una nuova icona a forma di quadrante di orologio che consente di sospendere un thread di email per qualche ora o diversi giorni. Inoltre sarà possibile cliccare direttamente sulla graffetta presente nella mail per scaricare un allegato senza dover aprire l’intera mail.

A.I. (Intelligenza Artificiale)
Finalmente Gmail ha pensato ad un sistema per aiutare gli utenti che ricevono parecchie mail a non dimenticarsi di rispondere, quando necessario. Utilizzando sistemi di intelligenza artificiale, Gmail inizierà a segnalare nell’elenco delle email i messaggi a cui non si è risposto. Saranno quindi visualizzati avvisi come “Ricevuto 2 giorni fa, vuoi rispondere?”. Suggerimenti di questo tipo saranno mostrati raramente e solo quando gli algoritmi rileveranno una potenziale importanza dell’email, basandosi sul mittente, le abitudini del proprietario dell’account e le volte precedenti in cui ha risposto o meno.

Truffe
La grafica e gli avvisi su potenziali minacce sono molto più evidenti, allo scopo di mettere meglio in allerta gli utenti e google assicura di aver lavorato molto nel campo della sicurezza aggiungendo nuovi algoritmi.

Come si attiva?
Ma come si attiva la nuova Gmail? E’ sufficiente cliccare sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ingranaggio in alto a destra nella schermata principale di Gmail) e selezionare “Prova il nuovo Gmail”.
L’opzione, che è reversibile, sarà disponibile per tutti gli account entro poche settimane.

 

 


Andrea Ventura

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium