/ Attualità

Attualità | 25 aprile 2018, 13:42

Taggia: 25 aprile, Festa della Liberazione. Gallery fotografica e Videoservizio della cerimonia

Nel video le interviste a Paolo Luppi e Mario Conio ed i momenti salienti della cerimonia

Taggia: 25 aprile, Festa della Liberazione. Gallery fotografica e Videoservizio della cerimonia

Grande partecipazione questa mattina a Taggia per la Festa della Liberazione. Un'importante cerimonia per questa cittadina, soprattutto per rendere omaggio ai tanti uomini che si sono sacrificati qui ed in valle Argentina. Il 25 Aprile è sempre un momento molto sentito da tutta la comunità.

VIDEOSERVIZIO



La giornata è servita a promuovere l’importanza e l’attualità dei valori dell’antifascismo. Un pensiero espresso a più riprese negli interventi delle autorità. Ispirate e toccanti le parole del dott. Paolo Luppi, magistrato in forze al tribunale di Imperia e figlio del noto partigiano ‘Erven’.

In memoria di quest’ultimo le classi terze delle scuole secondarie di primo grado di Taggia, Arma e Badalucco, hanno partecipato ad un concorso, tradizionale appuntamento per gli studenti. Dieci i vincitori nominati stamani:  Martini Aurora (Badalucco); Calemai Francesco, Bianchi Giulia (Taggia); Arrighini Mattia, Peano Francesco, Antellini Elisa, Ghu Benedetta, Di Giovanni Jacopo, Magurlo Cristian, Meta Elena (Arma).

La cerimonia ha preso il via stamani nella basilica della Madonna Miracolosa. Dopo la Santa Messa un corteo ha attraversato le vie del centro storico fino ad arrivare ai monumenti dei caduti in via Ottimo Anfossi. A quel punto sono iniziati gli interventi, a partire da Massimo Corradi, il presidente dell’ANPI locale. Sono seguiti quelli dei sindaci dei tre consigli comunali dei ragazzi e di Mario Conio primo cittadino di Taggia.

L’orazione ufficiale quest’anno è stata tenuta dal magistrato Paolo Lupi. Al termine sono state molte le persone che si sono recate da lui per stringergli la mano e fagli i complimenti e per ricordare anche suo padre, il partigiano Erven.

La cerimonia è terminata con un corteo che ha attraversato via Mazzini per arrivare in piazza Eroi Taggesi dove è stata deposta una corona al monumento ai caduti. L’intera celebrazione è stata arricchita dall’accompagnamento musicale del coro scolastico dell’Istituto comprensivo di Taggia ‘1000 voci, una voce’ e dalla partecipazione della banda musicale Pasquale Anfossi.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium