/ Attualità

Attualità | 21 aprile 2018, 18:32

Sanremo: sopralluogo del Sindaco in via Padre Semeria, eliminazione di 17 pini marittimi a rischio crollo e restyling a breve

Scatterà a breve la sistemazione del marciapiede tra l'incrocio con l'Aurelia e via Flesia. Prevista anche la piantumazione di 50 nuovi Lecci per la ricostruzione dell’impianto arboreo nella via.

Sanremo: sopralluogo del Sindaco in via Padre Semeria, eliminazione di 17 pini marittimi a rischio crollo e restyling a breve

Sono ancora 11 i pini marittimi di via Padre Semeria a rischio crollo e, nei prossimi giorni verranno tagliati. Altri sei sono già stati rimossi per lo stesso motivo, nell’ambito delle indagini specialistiche (VTA) eseguite negli ultimi mesi su tutte le piante ad alto fusto della città, comprese quelle della via che collega l’autostrada all’Aurelia.

Giovedì scorso, anche a seguito degli ultimi accadimenti della zona, il Sindaco Alberto Biancheri ha voluto eseguire personalmente ed insieme al Dirigente del settore Lavori Pubblici del Comune, Danilo Burastero, un sopralluogo dove ha incontrato anche residenti e commercianti per cercare di comprendere le criticità della via. Una situazione sicuramente critica per quel che riguarda il marciapiede, accentuata dalle ultime abbondanti piogge invernali, che hanno ulteriormente scavato sotto l’asfalto.

Dopo il sopralluogo il Sindaco ha chiesto subito agli uffici di attivarsi e, questi stanno ora verificando i criteri di somma urgenza per gli immediati interventi. Negli ultimi mesi si sono infatti registrate cadute di anziani e problemi di passaggio per le mamme con i passeggini sul marciapiedi. Proprio per questo verranno eseguiti alcuni intervenuti su tutto il marciapiede, tra l’incrocio con l’aurelia e fino all’imbocco con via Flesia. Non si tratterà di un totale rifacimento ma di lavori sulle criticità presenti.

Sul tema piante ad alto fusto, nei giorni scorsi, è stata emessa una precisa ordinanza del Sindaco, nella quale chiede agli uffici di abbattere tutte quelle giudicate pericolose, ovvero a rischio crollo. Questo perché nelle scorse settimane erano state commissionate delle indagini specialistiche (VTA), che hanno eseguito una vera e propria ‘radiografia’ di tutte le piante della città. I risultati sono arrivati ed evidenziano la necessità di vari interventi non gravi, ma altri più urgenti visto che alcune piante sono a rischio massimo. In questi casi, infatti, non serve la potatura visto che sono a rischio crollo.

Come detto in via Padre Semeria ne sono state scoperte ben 17 a rischio crollo e, dopo esserne state tagliate già 6, ne verranno eliminate altre 11. Ma l’intervento non sarà limitato al taglio dei pini marittimi a rischio. Sono infatti previste 50 nuove piantumazioni, per la ricostruzione dell’impianto arboreo nella via. Probabilmente saranno piantati dei Lecci, sicuramente meno invasivi con le radici e, quindi, ci si augura anche meno pericolosi in futuro. Nell'ambito del restyling della via è prevista anche la rimozione di tutti i tronconi esistenti (come quello in foto).

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium